Napoli, tumore ai polmoni asportato in 20 minuti in day hospital

immagine

Asportato un tumore in un'ora senza bisturi né anestesia. È successo a Napoli, dove una donna di 47 anni, affetta da tumore ai polmoni, è stata operata in day hospital ed è potuta rientrare a casa dopo poche ore.

Un caso che apre nuove possibilità di intervento per la rimozione delle masse tumorali. La donna, Giuseppina Martino, fisioterapista di Avellino, che aveva un carcinoma al polmone destro, ha subito solo un'incisione di circa 2 centimetri, grazie alla quale è stato possibile rimuoverle in maniera ambulatoriale i noduli polmonari.

All'interno della piccola incisione, è stato introdotto un videotoracoscopio di cinque millimetri, attraverso il quale è stato possibile asportare la massa tumorale, senza ricorrere all'utilizzo di bisturi.

Per svolgere l'intervento è bastata soltanto un'ora, anche se l'asportazioe vera e propria è durata appena venti minuti. In merito ad un possibile traferimento di interventi simili in struttre ambulatoriali, il professore Gaetano Rocco, che ha svolto l'operazione, ha spiegato: "È un intervento che va eseguito in una struttura ospedaliera per tutti i possibili imprevisti che possono capitare, ma con attrezzature ambulatoriali". E illustra l'intervento: "Sulla paziente è stata, infatti, effettuata una somministrazione di anestetico locale, per tutta la durata dell'intervento Giuseppina è stata cosciente, ha parlato e ha collaborato con i medici".

Purtroppo la donna non ha ancora debellato del tutto la sua malattia. Alla base della scelta di operarla in day hospital vi è stata l'esplicita richiesta della paziente: "Quando è arrivata al Pascale – ha detto il professor Rocco - Giuseppina era reduce da una degenza ospedaliera di un mese e mezzo. Prima ancora di guarire, mi ha chiesto di non farla rimanere mai più nemmeno un giorno solo lontana dal marito e dai suoi tre figli".

Francesca Mancuso