Allergie alimentari: colpa dei pesticidi nell'acqua di casa?

immagine

Le allergie alimentari potrebbero essere causate anche dai pesticidi contenuti nell'acqua di rubinetto.

Uno studio dell'American College of Allergy, Asthma and Immunology (Acaai) rivela che alcuni prodotti chimici come il diclorofenolo possono essere associati allo sviluppo di allergie alimentari nell'uomo.

"La nostra ricerca mostra che alti livelli di questa sostanza inclusa nei pesticidi possono indebolire le tolleranze alimentari in alcune persone, scatenando le allergie - ha spiegato l'allergologa Elina Jerschow, autrice della ricerca - si tratta di un prodotto chimico comunemente contenuto nei pesticidi utilizzati dagli agricoltori, nell'acqua di rubinetto e negli insetticidi domestici".

I ricercatori hanno misurato i livelli di diclorofenolo nelle urine di 2.211 persone che avevano partecipato all'US National Health and Nutrition Examination Survey, tra il 2005 e il 2006. Tra loro, 411 avevano un'allergia alimentare, mentre 1.016 avevano un'allergia ambientale. In coloro che presentavano alti livelli di diclorofenolo, la probabilità di essere allergici ad almeno un tipo di alimento aumentava dell'80%, mentre quella di essere allergici sia a un alimento che a un allergene ambientale, come il polline o la polvere, era superiore del 61%.

La ricerca è stata pubblicata su sulla rivista Annals of Allergy, Asthma and Immunology.