Tinder, cos'è, come funziona, costi ed opinioni

tinder 1

Bastano due cifre per capire l’enorme successo di Tinder nel mondo: cinquanta milioni di iscritti e centoquaranta paesi coinvolti. Ma vediamo un po’ più da vicino il mondo di quest'app e il motivo di tale successo. 

Cos’è Tinder?

Si tratta di un’app di incontri, che seleziona i partner in base alla distanza con l’altro utente, utilizzando il GPS del cellulare. Tinder, lanciata nel 2012, è stata fondata da Sean Rad, Jonathan Badeen, Justin Mateen, Joe Munoz, Dinesh Moorjani, Chris Gylczynski e Whitney Wolfe, che, come raccontato qui, ha lasciato Tinder per realizzare un’altra app di incontri, Bumble.

Come funziona?

 

tinder 3

Scaricare Tinder è molto semplice, basta andare nello store del proprio cellulare e procedere con il download gratuito. Una volta scaricata, l’app non presenta particolari difficoltà nel suo utilizzo. La prima cosa da fare è eseguire la registrazione, che si può effettuare tramite Facebook o con il numero di cellulare.

Successivamente, è necessario completare la propria descrizione inserendo nome, età, città, interessi (uomini, donne o entrambi), il range d’età e la distanza massima in km entro cui trovare un partner.

È possibile, inoltre, segnalare l’istruzione e il lavoro e condividere le foto di Instagram.

Non solo, per quanto riguarda specificamente l’immagine del profilo, si può scegliere la foto impostata su Facebook o una tra quelle presenti sul social network.

Terminata la fase iniziale, dunque, si può iniziare ad utilizzare l’app, che – a questo punto – comincerà a segnalare una sfilza di profili che si trovano a poca distanza (o, per meglio dire, entro la distanza stabilita dall’utente).

 

tinder swipe

 

Iniziare una conoscenza, dunque, è semplicissimo: basta scorrere i profili verso sinistra e passare al prossimo utente segnalato da Tinder o verso destra in segno di apprezzamento. La conversazione con l’altro utente può iniziare soltanto quando il like è reciproco, ed avviene il match.

Gli abbonamenti Pro e relativi costi

Tinder Plus

 

tinder plus

A differenza di altre app che, nonostante si presentino come gratuite, permettono un utilizzo piuttosto limitato se non si sceglie la soluzione Premium, Tinder dà all’utente una possibilità di azione decisamente più ampia. Tuttavia, con la versione premium dell’app, l’iscritto può godere di alcuni vantaggi: ad esempio, la possibilità di tornare indietro dopo aver fatto una scelta poco convinta, dettata magari dalla fretta.

È possibile, inoltre, cambiare l’ultimo voto dato e rimuovere gli sponsor pubblicitari presenti nell’applicazione.

Infine, esiste il cosiddetto “super like”, vale a dire un like speciale che permette di rivolgersi ad una persona a cui si è particolarmente interessati, con la possibilità di poterne mandare 5 al giorno.

Come appena anticipato, dunque, Tinder è un’applicazione gratuita che si supporta tramite banner pubblicitari. Per poter sfruttare illimitatamente l’applicazione e quindi beneficiare dei vantaggi sopra elencati, è necessario sottoscrivere l’abbonamento a Tinder Plus. Questi i costi:

  • 21,99 € per un solo mese
  • 75 € per sei mesi (12,50 al mese)
  • 99,96 € per un anno (8,33 al mese) 

Tinder Gold

 

tinder gold

L’utilizzo di Tinder Gold consente di ottenere l'accesso esclusivo alla funzionalità “Ha messo Mi Piace”, così da vedere chi ha mostrato interesse nei nostri confronti prima di scorrere. Non solo, è possibile anche nascondere la propria età o la distanza che c’è con l’utente indesiderato. Non è finita, perché - tramite la versione Gold - è possibile rendersi visibili anche soltanto a chi ha mostrato interesse nei nostri confronti.

Mentre la versione classica dell’app consente di incontrare soltanto gli utenti che si trovano nelle circostanze, grazie a Tinder Gold vi è l’opportunità di allargare il proprio raggio d’azione e conoscere persone geograficamente distanti.

Tinder Gold permette di mettere un numero illimitato di “Mi piace” agli utenti ma, soprattutto, mette a disposizione dell’iscritto ben cinque “super mi piace” al giorno, triplicando così la possibilità di conoscere persone compatibili. Infine, passare a Tinder Gold comporta l’eliminazione degli spot pubblicitari.

Ecco i costi di Tinder Plus:

  • 32,99 € per un solo mese
  • 124 € per sei mesi (20,67 € al mese)
  • 165 € per un anno (13,75 € al mese)

Opinioni su Tinder

 

tinder 4

Ecco alcune recensioni dei nostri utenti. Per una questione di privacy, abbiamo utilizzato dei nomi di fantasia.

Samanta P.

Ho scaricato Tinder per curiosità, ci sono rimasta per un mese ma alla fine l’ho disinstallata. Non tanto per l’app in sé, che è carina e semplicissima da utilizzare, quanto piuttosto per l’approccio dei ragazzi, che spesso è finalizzato soltanto ad un incontro e via, magari pochi minuti dopo esserci conosciuti. Questo deriva con molta probabilità dal fatto che gli utenti che conosci si trovano poco distanti da te, quindi alcuni ragazzi pensano che basti metterti un cuore per pretendere altro. Insomma, approcci sbagliati e grossolani, all’ennesimo idiota ho eliminato l’app.

Giulio S.

A me sembra un’enorme buffonata! Intanto va detto che ci sono molti profili fake! Sì, è vero che l’iscrizione avviene tramite Facebook, ma questo non è certamente una garanzia di autenticità. Tutti possono fare un finto account e poi collegarlo a Tinder, quindi non prendiamoci in giro. Come se non bastasse, ho notato una cosa; siccome non posso collegarmi spesso, per via del lavoro che mi tiene impegnato tutto il giorno, quando faccio per entrare mi accorgo che il mio profilo è stato eliminato e devo ripetere l’accesso! Quindi mi chiedo, e se tutto ciò avvenisse per costringere noi utenti a pagare e passare all’abbonamento premium? Nel dubbio, ho deciso di disattivarla.

Tommaso Z.

L’app funziona, ci sono tanti profili veri e probabilmente qualcuno meno vero. Preciso che io l’ho sempre usata nella versione gratuita perché non mi va di spendere soldi per conoscere gente. Ho avviato parecchie chat, ho avuto pure qualche incontro, alcune ragazze erano più carine in foto che nella realtà, ma si sa che si va incontro a questo rischio. Per il resto, chi si lamenta secondo me ha delle aspettative troppo alte, è pur sempre una chat di incontri che presenta gli utenti in base alla vicinanza geografica, niente di più.

Gaetano L.

La mia esperienza è più che positiva! L’app è carina, semplice e immediata, sta poi agli utenti sapersi comportare e utilizzare un approccio gentile e rispettoso. Io ho conosciuto la mia ragazza su Tinder, quindi la consiglio. Non sono passato a Tinder Plus né Gold perché permette un buon utilizzo anche senza spendere soldi. Per il resto, come per tutte le app dating, bisogna avere pazienza e utilizzarla con intelligenza! Ve la consiglio.

Serena U.

La mia esperienza è piuttosto buffa: finché non ho tolto la possibilità di vedere la mia età (ho 47 anni) non mi cercava quasi nessuno, pensate che ho chattato con un solo uomo in ben 12 ore. Dopo aver tolto l’età, ho iniziato a scambiare messaggi con ben 20 persone. Molti di loro non erano affatto interessanti, ma qualcuno sì. C’è da dire che tutto questo l’avevo messo in conto, del resto è un’app di incontri basata solo e soltanto su qualche informazione e la distanza geografica. È tutto superficiale, ma io spero ancora di conoscere un uomo intelligente e piacevole, che voglia andare oltre le apparenze e le pochissime info disponibili.

Scarica l’app

Potete scaricare l'app e provare anche voi a trovare l'anima gemella, qui per gli utenti Android e qui per gli utenti iOS.