cure veterinarie gratis

Stagione della Prevenzione 2010: visite veterinarie gratuite

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se febbraio è stato il mese dell’amore, marzo di certo non sarà da meno, ma sarà il mese dell’amore per gli animali!

Dal 1 al 31 Marzo partirà la “Stagione della Prevenzione“: sarà possibile prenotare ed effettuare una visita gratuita per i propri animali da compagnia.

L’iniziativa, che quest’anno festeggia i suoi primi quattro anni di vita, è promossa dall’ANMVI, Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani in collaborazione con la Hill’s Pet Nutrition ed è patrocinata dal Ministero della Salute e dalla FNOVI, la Federazione Nazionale Ordini Veterinari.

Nel 2009 grazie alla “Stagione della Prevenzione” sono stati effettuati più di 14mila controlli veterinari che hanno permesso di riscontrare oltre 5.200 soggetti affetti da patologie da trattare, di cui 4.800 tempestivamente curati.

Il sottosegretario Francesca Martini, titolare della delega sulla veterinaria, è intervenuta alla presentazione dell’iniziativa ponendo l’accento sull’importanza di sensibilizzare le famiglie che possiedono un animale domestico circa la necessità di un’attività di prevenzione: “Ritengo necessario far comprendere ai proprietari di cani che solo una medicina preventiva, che si realizza con regolari visite medico veterinarie, consente di intervenire in fase precoce su patologie che possono degenerare e rendere inutile un tardivo intervento medico“.

In Italia soltanto il 25% delle persone che possiedono o li sottopone a visite di controllo e di prevenzione almeno una volta l’anno. Questo dato ci invita a fare una riflessione: le attenzioni e l’affetto che possiamo dare ai nostri amici animali non sono sufficienti a farci cogliere stati di disagio o malesseri ai quali possono essere sottoposti quotidianamente. Soltanto il medico veterinario è in grado di cogliere questi segnali e di intervenire tempestivamente a livello medico nel modo più opportuno.

La Stagione della Prevenzione – afferma Marina Debernardi, amministratore delegato di Hill’s Italiaha come obiettivo il confronto tra proprietari e veterinari: sono loro i veri artefici della salute degli animali. In tempi di crisi economica iniziative come queste possono essere uno stimolo alle famiglie a non considerare la salute dei loro amici di casa come un qualcosa di superfluo“.

Cani e gatti per la nostra legislazione fiscale sono considerati beni di lusso – sottolinea Carlo Scotti, presidente dell’Anmvi – e non a caso su tutto quello che li riguarda, a partire dalle prestazioni mediche, è prevista un Iva al 20%. Questo significa non riconoscere il ruolo sociale che gli animali domestici hanno nelle nostre vite. Sarebbe opportuno insistere sulla strada del riconoscimento del loro ruolo nelle famiglie e pensare ad un fisco etico anche sul fronte veterinario.

Sottoporre regolarmente il nostro animale, anche quando è sano, ad adeguati controlli veterinari ci permetterà di allungare la sua prospettiva di vita.

Il veterinario inoltre potrà darci preziosi consigli:

  • sull’alimentazione adeguata da seguire in relazione alla fase di crescita del nostro amico a quattro zampe;
  • sull’igiene e sull’educazione del nostro animale.

Infine ci permetterà di evitare l’insorgere di malattie più o meno gravi grazie al regolare monitoraggio delle condizioni di salute. Non appena terminata la visita gratuita verrà consegnato il Kit della prevenzione di Hill’s, che conterrà al suo interno: due buoni sconto per l’acquisto di prodotti alimentari, un’utile guida sulla salute dei nostri animali ed infine una cartolina per partecipare al grande concorso Hill’s che mette in palio la fornitura per un anno di alimenti per cani o gatti.

Collegandovi al sito o chiamando il numero verde 800189612, potrete conoscere l’elenco dei medici veterinari che aderiscono all’iniziativa e trovare quello più vicino a voi. Speriamo che anche quest’anno l’iniziativa faccia registrare i numeri dello scorso anno, anzi possa superarli. E non dimenticate… prevenire è meglio che curare!

Lorenzo De Ritis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Seguici su Facebook