malattie occhi

Aprile e maggio visite oculistiche gratuite in 8 città italiane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La salute degli occhi è fondamentale. Proprio per questo, l’associazione internazionale “Femme santè – Donna salute”, sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione alla cura e al benessere degli occhi. Per tutto il mese di aprile e fino a maggio, grazie a “Più salute per i tuoi occhi” sarà possibile effettuare delle visite oculistiche gratuite in 8 città italiane.

Ad ospitare l’iniziativa saranno infatti 8 centri specialistici in oftalmologia. Il progetto, realizzato anche grazie al patrocinio di Federfarma e dalla Federazione delle società medico scientifiche italiane (Fism) con il contributo educazionale di Farmigea, ha innanzitutto il compito di prevenire le più comuni patologie oftalmiche e sensibilizzare l’opinione pubblica su di esse, fornendo alcuni consigli per mantenere sani i nostri occhi.

L’infomazione riguarderà le allergie oculari primaverili, ma anche il lavoro al computer, l’esposizione ai raggi solari, l’utilizzo di lenti non a norma. In sostanza, verranno corretti quei comportamenti quotidiani, e ai quali noi non diamo peso, che hanno il potere di nuocere alla vista. Da uno stile di vita non corretto alle cattive abitudini alimentari, ogni cosa può avere un impatto negativo sulla salute dei nostri occhi.

I centri dove sarà possibile fare una visita gratuita sono: Bari, Clinica Oculistica Policlinico; Cagliari, Centro Oculistico Diagnosi e Terapia; Genova, Ospedale Padre Antero Micone; Latina, Ambulatorio Oculistico Pontino; Napoli, Casa di Cura Clinica Mediterranea; Pavia, Studio Oculistico Cavour; Reggio Emilia, Arcispedale S. Maria Nuova e Verona, CISCO srl.

Inoltre, per avere ulteriori informazioni basta consultare il sito www.piusaluteaituoiocchi.it oppure chiamare il numero verde 800.19.80.90 per prenotare la visita gratuita.

Non perdiamo tempo. La vista è un bene prezioso e va tutelato. Parola di miope.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.