Venezia 2012: il ritorno di Winona Ryder

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Venezia 2012. La 69esima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia ha accolto nella giornata di ieri l’attrice statunitense Winona Ryder, che ritorna sugli schermi di tutto il mondo dopo un periodo di assenza, dedicato alla propria vita personale. La nuova prova artistica dell’attrice sembra essere stata accolta favorevolmente da parte del pubblico presente alla manifestazione.

La seconda giornata del festival ha visto la presentazione di una della pellicole fuori concorso, intitolata “The Icemen” e firmata da Ariel Vromen. Winona Ryder si trova tra i membri del cast d’eccezione che hanno reso il film particolarmente godibile e che ne hanno decretato il successo. L’attrice ha recitato accanto a Stephen Dorff, Michael Shannon, James Franco, Rey Liotta e David Shwimmer.

La pellicola ha al proprio centro la rappresentazione del mondo della mafia, tratteggiato in maniera particolarmente violenta, per raccontare la storia di un assassino realmente esistito, interpretato da Michael Shannon. Nella pellicola Winona Ryder veste i panni di Deborah, la moglie del killer Richard Kuklinski.

Per quanto riguarda la propria carriera cinematografica futura, l’attrice si è espressa pubblicamente in maniera molto chiara, affermando come al momento per lei il cinema non sia tutto e di trovarsi in una fase in cui desidera avere una buona vita: “Se c’è un film che mi avvince lo faccio, altrimenti no”. Nulla è dunque dato sapere sui prossimi impegni di Winona Ryder, che evidentemente, a 41 anni, preferisce anteporre alla carriera la propria vita personale.

Marta Albè

Fonte foto: Sitiope.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.