Francesco De Gregori: il ritorno Sulla strada

francesco de gregori

Francesco De Gregori, nell'annunciare l'uscita del proprio nuovo album, intitolato "Sulla strada", ha voluto rendere pubblica una propria riflessione sulla cultura e sulla musica italiana. A suo parere, entrambe si troverebbero al momento in ginocchio. Proprio la musica sarebbe il settore culturale più colpito dal disinteresse generale, in particolare da parte dello Stato.


Ecco le parole del cantautore, che assumono ancora più valore in quanto, come tutti sappiamo bene, difficilmente Francesco De Gregori espone pubblicamente i propri pensieri, legati a riflessioni prettamente personali:

"Per fortuna nella musica ci sono tanti piccoli Omeri che tirano la baracca, mentre nessuno pensa più alla musica. La discografia non c'è più. Lo Stato aiuta altri prodotti come il cinema, anche quando non lo merita. So che non è il momento di chiedere soldi ma è come se noi producessimo gomma da masticare, come se con De Andrè, Paoli, Jannacci o Ligabue la musica leggera non avesse scritto pagine importanti per questo Paese".

La musica è da sempre parte della cultura italiana. Siamo una nazione di musicisti, artisti, cantautori, compositori e liutai il cui lavoro viene giorno dopo giorno sempre più scarsamente riconosciuto. Complice la crisi, tutto ciò che è arte e creatività tende ad essere accantonato come se si trattasse di un vezzo inutile, mentre potrebbe trasformarsi in una risorsa fondamentale per dare inizio ad una vera e propria rinascita culturale ed economica.

Con "Sulla strada" Francesco De Gregori ha deciso di regalare a tutti gli ascoltatori italiani otto nuovi brani originali, in cui cerca di dimostrare quanto, a sessantun'anni sia ancora pronto a mettersi in gioco, anche dal punto di vista dei concerti e dei tour musicali, riguardo ai quali ha dichiarato di provare un bisogno quasi fisiologico.

"È un fatto fisico, senza tour ho i sensi di colpa". Ecco allora che tutti gli ammiratori di Francesco De Gregori vengono così a sapere di doversi tenere pronti non soltanto per l'uscita di un nuovo lavoro discografico, ma anche per partecipare al tour italiano di concerti che lo seguirà, toccando certamente diverse località della nostra penisola. "Sulla strada" sarà acquistabile in tutti i negozi a partire dal prossimo 20 novembre.

Marta Albè

Fonte foto: Twitter.com/fdegregori