Addio a Donna Summer, vera regina della dance

donna summer

Il mondo della musica si prepara a dire addio a Donna Summer, unica e vera regina della dance, che a partire dagli anni Settanta in poi con la sua voce aveva acceso le serate di migliaia di giovani in tutto il mondo, impegnati a scatenarsi sulle piste da ballo. La cantante ci ha lasciati la mattina di giovedì 17 maggio, mentre di trovava presso la villa di famiglia di Venice, in Florida.

Donna Summer aveva 63 anni e da anni soffriva a causa di un grave cancro ai polmoni. È questa la motivazione per cui ormai da tempo la cantante non si esibiva live di fronte al pubblico dei suoi ammiratori e cercava di trascorrere il più possibile periodi di tranquillità accanto alla propria famiglia, alla ricerca di un sollievo dal proprio male. Ciò non significa che la Summer avesse rinunciato del tutto alla musica. La malattia non le ha infatti impedito di dedicarsi all'incisione di quello che sarebbe stato il suo prossimo album, che era quasi stata completata. La sua ultima esibizione live si era svolta nel 2009 in onore di Barack Obama ed in occasione della consegna del Premio Nobel per la Pace al presidente degli Stati Uniti.

Il successo di Donna Summer era stato reso possibile dall'incontro con il friulano Moroder, sovrano indiscusso nell'ambito della disco music, che la cantante aveva conosciuto in Germania all'inizio della propria carriera. Il brano che segnò il raggiungimento della fama da parte di Donna Summer, il cui vero nome è LaDonna André Gaines, fu segnato dal lancio dell'intramontabile brano "I Feel Love", del 1977, a cui per la star della musica seguì un decennio di strepitosi successi, in memoria dei quali Michelle e Barack Obama hanno rilasciato un comunicato stampa ufficiale attraverso cui trasmettono il proprio cordoglio per la scomparsa precoce di una vera e propria leggenda della musica.

Marta Albè