Madonna: censurato il nuovo video

Fonte Foto: Metro.co.uk

Il nuovo video di Madonna, dedicato al brano "Girl Gone Wild" ed estratto dal suo ultimo album, "M.D.N.A.", ha subito una vera e propria censura da parte di YouTube. La visione de videoclip, considerato eccessivamente provocante, è stata infatti vietata ai minori di 18 anni. Le immagini del clip sono state giudicate volgari ed eccessivamente esplicite.

I riferimenti al sesso sarebbero così espliciti da poter turbare gli animi dei più giovani fan della star. È per questo motivo che YouTube ha deciso di intervenire in difesa degli utenti del Web che non hanno ancora raggiunto la maggiore età. Per ovviare al problema, pare che si trovi già in lavorazione una versione più soft del video, che lo renderà adatto alla visione da parte di tutti.

Madonna ritorna dunque a porre al centro della propria strategia la provocazione. Nel video appare ringiovanita di almeno vent'anni e pronta a sfidare ad armi pari ogni star che si sia recentemente fatta strada nel panorama musicale, con il preciso intento di imitarla e superarla.

Il prossimo tour della popstar si intitolerà "Trasgression", appellativo che lascia intendere che Madonna non abbia nessuna intenzione di rinunciare al proprio ritrovato stile provocante e trasgressivo. Pare inoltre che ogni brano del nuovo album sia esplicitamente ispirato proprio al tema della trasgressione. Ora che la popstar ha ritrovato tutta la propria energia, non si arrenderà di certo di fronte al primo ostacolo.

Anzi, se avesse l'occasione di diventare Presidente degli Stati Uniti, abbatterebbe ogni difficoltà e si impegnerebbe per ottenere un mondo su misura, destinando all'istruzione il denaro che ora viene impiegato dal dipartimento della difesa, garantendo così stipendi più elevati per gli insegnanti, e rendendo legali in ogni stato i matrimoni omosessuali.

Marta Albè