Sanremo: il debutto dei Marlene Kuntz, al di là delle polemiche

Fonte foto: liquida.it

Scoccherà stasera l'ora X per il tanto atteso quanto ampiamente criticato debutto dei Marlene Kuntz sul palco dell'Ariston in occasione del Festival di Sanremo. Cade proprio nel 2012 la celebrazione dei 25 anni di carriera della band che, contro quanto molti fedelissimi si sarebbero aspettati, ha deciso di partecipare alla manifestazione più attesa dedicata alla musica leggera.

Il sound dei Marlene Kuntz è figlio degli anni '80 e '90, ma nel tempo ha saputo evolversi. Quella di riuscire a non restare intrappolati nella ripetitività di un miraggio che richiede di essere sempre uguali a se stessi per non tradire le aspettative del pubblico è evidentemente la direzione che il leader del gruppo ha deciso di intraprendere negli ultimi anni.

Molti non sanno, oppure non ricordano, che i Marlene Kuntz avevano tentato di prendere parte al Festival della Canzone già nel 2008, occasione in cui erano però stati scartati. Come rappresentanti del filone "alternativo" erano stati scelti al loro posto gli Afterhours di Manuel Agnelli.

La band seguirà fino in fondo la logica del Festival. La loro partecipazione alla competizione sarà accompagnata dall'uscita di un nuovo album, "Canzoni per un figlio", che conterrà il brano che verrà presentato sul palco sanremese. Grande attesa inoltre per la serata di venerdì, che vedrà il gruppo impegnato in un attesissimo duetto con Samuel dei Subsonica. E c'è chi già li considera come i più probabili destinatari del premio tradizionalmente assegnato dalla critica.

Marta Albè