Depressione post-partum? Colpa di alcuni geni

depressione post partum

La moderna scienza cerca di trovare le cause di ogni nuovo o vecchio disturbo nella genetica, forse per evitare di imputare ad un errato stile di vita, ai pensieri negativi e allo stress, i motivi dell'aumentare di alcune problematiche di salute o psicologiche. Questa volta è il caso della depressione post-partum, un fenomeno di cui soffre tra il 10 e il 18% delle donne dopo il parto e che è più probabile, come abbiamo visto, nel caso la gravidanza sia stata inaspettata e dunque non programmata.

A trovare i geni che sarebbero responsabili della depressione post-partum è stato Zachary Kaminsky, psichiatra della Johns Hopkins University School of Medicine a Baltimora, che ha pubblicato i risultati del suo studio su Molecular Psychiatry.

Si tratta di due geni: il TTC9B e l'HP1BP3 su cui, per il momento, l'unica cosa certa è che sono di vitale importanza per l'ipotalamo, un piccola ma fondamentale zona del nostro corpo situata al centro dei due emisferi cerebrali che, tra le altre cose, regola l'umore.

La ricerca è stata effettuata sul sangue di 52 donne gravide nel quale sono stati isolati i due geni notando come questi risultavano alterati nelle donne che, nei mesi successivi, avrebbero presentato i segni della depressione post-partum. Questo test sarebbe attendibile al 85% e dunque permetterebbe di intervenire sul fenomeno per tempo in modo da arginarlo meglio.

Leggi anche:

- Depressione post partum più probabile nelle donne che non hanno programmato la gravidanza

- Gravidanza: stress e depressione sono correlati?

Pin It