Trattamenti estetici in gravidanza: come prendersi cura del proprio corpo senza rischi

consigli trattamenti estetici gravidanza

Tra nausee, mal di schiena e gonfiore alle gambe, c'è posto per una nuova bellezza. Sì, la donna incinta emana un fascino particolare, che non deriva da interminabili ore di trattamenti estetici, ma che la natura regala generosamente, per il solo fatto che il corpo femminile fa spazio ad un'altra vita.

Una bellezza che si evidenzia attraverso una pelle luminosa, capelli lucidi e forti, che concorrono a sottolineare l'espressione di una vitalità ricca e prorompente. Ma le donne che, anche in dolce attesa, desiderano continuare a concedersi quelle cure che riservavano al proprio corpo prima della gravidanza, come devono regolarsi? In altre parole, a quali trattamenti di bellezza è possibile sottoporsi durante i nove mesi, senza far correre alcun rischio al feto?

Cerchiamo di rispondere a queste domande con l'aiuto della dottoressa Mary Rosser, del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia e Women's Health del Montefiore Medical Center e assistente professore dell'omonimo Dipartimento presso l'Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University. Partiamo da uno dei must della bellezza femminile: la tintura ai capelli.

Si possono continuare a fare colorazioni durante la gravidanza?

Secondo la dottoressa Rosser sarebbe preferibile evitare, lasciando i capelli con il loro colore naturale; ma le donne che fossero comunque intenzionate a ricorrere ad una tinta, magari per coprire quelli che, se poeticamente possiamo chiamare fili d'argento, sono e restano comunque capelli bianchi, dovrebbero farlo dopo il primo trimestre.

Sappiamo infatti che è questo il periodo più delicato per l'embriogenesi, durante il quale è opportuno evitare che nella pelle penetrino sostanze tossiche, dannose per il nascituro. In seguito occorre in ogni caso procedere con cautela, prima di tutto informando il proprio parrucchiere del fatto di essere incinte, per consentirgli di utilizzare i prodotti più adatti, che in genere sono a base di sostanze coloranti naturali, come l'hennè. È bene, infatti, evitare di respirare le esalazioni di ammoniaca provenienti dalle tinte; per consentire, inoltre, un adeguato ricambio di aria, l'ambiente deve essere ben ventilato.

Passiamo poi alla cura del viso: chi già presentava una pelle a tendenza acneica, probabilmente potrà riscontrare un accentuarsi della presenza di brufoli, a seguito delle variazioni ormonali prodotte dalla gravidanza. Come fronteggiare il problema? La dottoressa Romer raccomanda di evitare l'utilizzo di prodotti a base di tetracicline (o Retin A), dannosi per il feto, utilizzando invece preparati a base di eritromicina. È di aiuto, inoltre, scegliere cosmetici specifici per pelli impure, come quelli oil free. Ricordiamo, inoltre, che l'epidermide in gravidanza è particolarmente sensibile, quindi, in caso di esposizione al sole, è necessario prevenire scottature, utilizzando creme con fattore di protezione alto.

Nota dolente: le smagliature. Sappiamo praticamente tutte che i cambiamenti fisici che accompagnano la dolce attesa comportano inevitabilmente un rilassamento dei tessuti e dunque la comparsa delle antiestetiche striature. Attenzione ai prodotti utilizzati per combatterle. È bene servirsi esclusivamente di rimedi a base naturale, come olio di mandorle dolci, da massaggiare sulle aree critiche fino a completo assorbimento.

Ultimo punto da prendere in considerazione: le unghie. Le donne sempre abituate a vedersi con lo smalto, devono rinunciare alla manicure mentre sono in dolce attesa? Anche in questo caso, durante il primo trimestre di gravidanza è consigliabile evitare smalti o altre sostanze, come colle per unghie finte, dannose per lo sviluppo del feto. È importante, inoltre, assicurarsi che il centro estetico curi in modo particolare l'igiene degli strumenti utilizzati per la manicure, per evitare possibili infezioni.

Come evidenzia la dottoressa Romer, "la cosa più importante da ricordare è che questo è un momento felice nella propria vita e che si è bella solo per il fatto di essere una donna in stato di gravidanza. Fino a quando si fanno scelte intelligenti, come riposare adeguatamente, bere molta acqua e seguire una dieta sana e bilanciata, si può godere della gravidanza, vedersi e sentirsi bene e avere un bambino in buona salute".

È importante che noi donne ci prendiamo cura del nostro aspetto, anche attraverso quei trattamenti che possono aiutare a sentirci a proprio agio con il nostro corpo. È bene però ricordare che la gravidanza, lungi dal deteriorare e svilire la femminilità, rappresenta invece la massima esaltazione di essa, una donna incinta è l'espressione stessa del fascino segreto e della misteriosa ed unica ricchezza che solo il corpo femminile possiede: quella di custodire in sé una nuova vita.

Francesca Di Giorgio

Leggi anche:

- COSMETICI IN GRAVIDANZA: QUALI USARE E QUALI EVITARE

- SONO INCINTA. E ADESSO? LE RISPOSTE AI DUBBI PIÙ COMUNI DURANTE LA GRAVIDANZA

 

Pin It