Pasqua: 4 ricette per un menù vegan

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pasqua, quale occasione migliore per preparare un gustoso menù a base completamente vegetale da offrire ai propri ospiti? Sarà l’occasione per rendere il menù delle feste leggero ed etico, ma non privo di sapore e di originalità, anche grazie ad un piccolo tocco esotico, che potrà stupire i vostri amici e parenti, i quali saranno sicuramente soddisfatti del vostro pranzo di Pasqua.

1. Insalata di avocado e pere

1 pera
2 avocado
Foglie di insalata miste
Mandorle pelate
Succo di limone
Olio extravergine d'oliva
Sale e pepe

Lavate la frutta, pelatela e tagliatela a fettine. Mescolate la frutta con le foglie di insalata all’interno di una ciotola, regolandovi nelle quantità in base al numero dei vostri ospiti. Arricchite l’insalata con le mandorle pelate e condite con succo di limone e olio etravergine d’oliva. Utilizzate sale e pepe per regolarne il sapore.

2. Verdure arrosto con salsa di sesamo

8 patate
400 grammi di cavoletti di Bruxelles
1 cipolla rossa grande
1 peperone rosso
1 pezzetto di zenzero fresco
Olio extravergine d'oliva
Salsa di sesamo (Tahin)
Pasta di miso
Erbe aromatiche
Salsa di soia
Aceto di riso
Acqua

Gli ingredienti indicati permetteranno di preparare verdure arrosto per otto persone. Lavate pelate ed affettate le verdure. Disponetele in una teglia da forno irrorandole con alcuni cucchiai di olio e di salsa di soia e cospargendole con erbe aromatiche. Cuocete le verdure in forno a 180° per 1 ora, mescolandole ogni quarto d’ora per uniformare la cottura. Preparate la salsa per il condimento mescolando alcuni cucchiai di salsa di sesamo e di pasta di miso con un po’di salsa di soia, aceto di riso, zenzero sminuzzato ed acqua, fino ad ottenere un composto dalla consistenza piuttosto fluida, da portare in tavola in una ciotola o da servire accanto alle verdure su ogni piatto.

3. Funghi ripieni

24 grossi funghi champignon
4 spicchi d'aglio
100 grammi di spinaci
100 grammi di anacardi
80 grammi di pane grattugiato
30 grammi di basilico fresco
Lievito alimentare in scaglie
Olio extravergine d'oliva
Sale e pepe

Gli ingredienti sono intesi per otto persone. Lavate bene i funghi e staccate con delicatezza i gambi dalle teste. Tritate i gambi e rosolateli in padella in olio extravergine d’oliva insieme agli spicchi d’aglio. Mescolateli con gli spinaci cotti e frullati, con il basilico tritato, gli anacardi sminuzzati ed il pane grattugiato. Avrete ottenuto così il ripieno per i vostri champignon, da completare cospargendo ognuno di essi con un cucchiaino di lievito alimentare in scaglie. Cuocete i funghi in forno a 180° C per 20 minuti e servite.

4. Crostata alle pesche

2 dischi di pasta sfoglia vegan
100 grammi di zucchero di canna integrale
3 cucchiai di farina
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di succo di limone
8 pesche

All’interno di una ciotola mescolate le pesche affettate con lo zucchero, il succo di limone, la cannella e la farina. Lasciate riposare il tutto per una decina di minuti. Stendete uno dei dischi di pasta sfoglia su di una teglia rotonda dai bordi alti, rivestita di carta da forno, e bucherellatelo con una forchetta. Distribuite il ripieno alle pesche in maniera uniforme all’interno della teglia. Ritagliate delle strisce della larghezza di 3 o 4 centimetri dal secondo disco di pasta sfoglia ed utilizzatele per ricoprire la crostata, inumidendo con un po’ d’acqua le loro estremità, in modo che aderiscano ai bordi. Cuocete in forno a 180° C per 30-40 minuti, fino a doratura.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.