Insufficienza cardiaca: un aiuto dagli acini d'uva

uva insufficienza cardiaca

Insufficienza cardiaca. Per contrastare tale patologia un aiuto prezioso potrebbe giungere dall'uva, con particolare riferimento ai suoi acini. Il merito dell'azione benefica degli acini d'uva sul cuore è da attribuire agli antiossidanti presenti all'interno di questo frutto. L'azione degli acini d'uva sarebbe benefica soprattutto nel caso di insufficienza cardiaca correlata all'ipertensione.

In caso di pressione arteriosa alta, infatti, gli acini d'uva e gli antiossidanti in essi presenti risulterebbero particolarmente benefici, verso una soluzione naturale del problema. L'insufficienza cardiaca, in caso di ipertensione, rischia di trasformarsi in un disturbo cronico e di compromettere seriamente la salute di chi ne soffre.

L'uva è una ricca fonte di antiossidanti considerati benefici per la salute del cuore. Le più recenti ricerche al riguardo sono state condotte da parte degli esperti dell'Università del Michigan, con il supporto del National Institutes of Health statunitense. Uno studio specifico è stato pubblicato tra le pagine della rivista scientifica Journal of Nutritional Biochemistry.

Particolare attenzione da parte dei ricercatori è stata rivolta ad alcuni antiossidanti presenti nell'uva che prendono il nome di polifenoli e che sarebbero in grado di apportare, a parere degli esperti, dei benefici al nostro cuore ed al nostro apparato cardiocircolatorio, contribuendo a migliorare i livelli di glutatione presente nel cuore, un importante antiossidante cellulare, influenzando sia i geni e la loro attività che i processi metabolici dell'organismo.

Gli esperti hanno potuto osservare come, sia nell'uomo che su modello animale, l'insufficienza cardiaca possa essere presente in concomitanza con bassi livelli di glutatione. L'insufficienza cardiaca è spesso legata all'ipertensione e, proprio grazie al consumo di frutta ricca di antiossidanti, come la stessa uva, è possibile trarre dei benefici per ridurre il problema della pressione alta.

L'uva agirebbe in modo particolare sull'attività dei geni in grado di promuovere la produzione di glutatione da parte del nostro organismo. Il punto centrale dell'azione dell'uva è stato individuato nella difesa antiossidante e nella riduzione dell'ipertensione, a conferma di come i benefici di tale frutto possano agire su più livelli nella protezione della salute del cuore.

Marta Albè

Leggi anche:

- Vino rosso e uva rossa per proteggere udito e cervello

- Frutta di stagione: tutte le proprietà dell'uva