10 ottimi motivi per mangiare biologico

mangiare biologico

Scegliere prodotti biologici per la propria alimentazione significa proteggere la propria salute e l'ambiente, evitando di acquistare alimenti che siano stati trattati con sostanze tossiche quali i pesticidi, i cui residui possono accumularsi nel nostro organismo nel corso del tempo, con conseguenze ancora non del tutto chiarite. Gli alimenti derivanti da agricoltura biologica non contengono tracce di erbicidi o pesticidi e rappresentano l'opzione migliore per la protezione del nostro benessere e del pianeta. Ecco le dieci più importanti ragioni per preferirli.

1) Scegliere alimenti biologici significa dare sostegno alla biodiversità, un aspetto fondamentale per la vita del pianeta. Purtroppo il cibo non biologico, ottenuto da monocolture ad alto rendimento, sta già ponendo in serio pericolo la biodiversità.

2) Acquistare alimenti biologici permette di favorire l'ampliamento del loro mercato di vendita e della loro produzione in agricoltura, a discapito dei metodi di coltivazione convenzionali che prevedono un largo utilizzo dei pesticidi ed in contrasto con la minaccia dell'impiego di sementi OGM.

3) Mangiare biologico contribuisce a ridurre il rischio di cancro. Secondo quanto rilevato dall'Epa, l'agenzia statunitense per la protezione alimentare, la maggior parte dei pesticidi, degli erbicidi, degli insetticidi e dei fungicidi impiegati in agricoltura contengono sostanze cancerogene. Proprio al loro utilizzo sarebbe legato l'incremento mondiale dei casi di cancro.

4) Preferire prodotti agro-alimentari biologici significa sostenere il lavoro degli agricoltori impegnati nella coltivazione sostenibile e priva di pesticidi, proteggendo allo stesso tempo la loro salute. Tra coloro che per lavoro si trovano a contatto con i pesticidi è stato rilevato un incremento dei casi di Parkinson da parte degli esperti dell'Università di Harvard.

5) A differenza dei prodotti provenienti dall'agricoltura industriale ed intensiva, i prodotti biologici non vengono esposti a processi di maturazione innaturali, che richiedano l'impiego di appositi gas, come può avvenire ad esempio nel caso delle banane.

6) Scegliere il biologico significa assicurare un futuro maggiormente sostenibile alle prossime generazioni. I metodi di coltivazione biologica rispettano la terra e sono attenti non sprecare le risorse del pianeta, a partire dall'acqua, che non viene inquinata a causa dell'impiego di pesticidi.

7) I prodotti biologici sono alimenti maggiormente salutari. Possono contenere più elevate quantità di vitamine, di sali minerali e di antiossidanti e sono benefici per lo sviluppo dei bambini, in quanto non espongono il loro organismo, più sensibile alle tossine, a sostanze chimiche potenzialmente dannose.

8) Non essendo trattati mediante l'impiego di pesticidi, i prodotti biologici risultano privi di neurotossine, cioè di tossine considerate dannose per il cervello e per il nostro sistema nervoso. I pesticidi possono contenere neurotossine in grado di contaminare gli alimenti per la produzione dei quali vengono impiegati.

9) È innegabile: la maggior parte degli alimenti biologici, della frutta e della verdura coltivate senza l'impiego di pesticidi, presenta un sapore decisamente migliore rispetto ai prodotti convenzionali. Scegliere il biologico significa riscoprire sapori unici, autentici e dimenticati.

10) I prodotti biologici non contengono OGM e non sono ottenuti a partire da sementi geneticamente modificate. Sceglierli significa proteggere il nostro organismo dai rischi per la salute sempre più legati agli OGM, come allergie, tumori e problemi all'apparato digerente.

Marta Albè

Leggi anche:

- POMODORI BIOLOGICI: PIÙ RICCHI DI VITAMINA C E DI LICOPENE

- 10 ALIMENTI CHE POSSONO CAUSARE INFIAMMAZIONE