Mal di testa: 3 alimenti che possono provocarlo

mal di testa alimenti formaggi

Non è sempre semplice risalire alle cause del mal di testa. Esso può essere provocato da tensione fisica o emotiva e avere origini organiche o psicologiche, che non in tutte le occasioni è possibile individuare immediatamente. Secondo alcuni esperti, il 30% di coloro che soffrono di mal di testa dovrebbero curare maggiormente la propria alimentazione, escludendo quegli alimenti che ne potrebbero essere la causa. Scopriamo insieme quali sono.

1) Formaggi

Al momento non esisterebbero prove definitive in grado di correlare mal di testa e alimenti, ma numerosi pazienti hanno potuto attenuare e diminuire il numero dei propri attacchi proprio a partire dall'esclusione dalla propria dieta di alcuni cibi. Al primo posto troviamo i formaggi, con particolare riferimento alle varietà stagionate. I formaggi sono ricchi di tiramina, un aminoacido in grado di stimolare l'aumento della pressione arteriosa, un fattore che può contribuire allo scatenarsi del mal di testa. Parmigiano, brie e gorgonzola sono alcuni dei formaggi che presentano il maggior contenuto di tiramina.

2) Vino rosso

In alcune persone particolarmente sensibili il vino rosso può scatenare un mal di testa improvviso, anche se ne è stato assunto un solo bicchiere. Il dolore può comparire già dopo pochi minuti dall'aver bevuto il proprio vino. Il fenomeno del mal di testa è stato correlato alla presenza di solfiti nel vino rosso, utilizzati come conservanti o nel corso del processo di fermentazione della bevanda. Altri ipotizzano che il mal di testa possa essere provocato dalla presenza di tannini, che provocano il rilascio di serotonina, un neurotrasmettitori che è stato collegato all'insorgere del mal di testa. Altri ancora pongono sotto accusa le istamine, presenti nel vino rosso ad un livello da 20 a 200 volte superiore rispetto al vino bianco. Le istamine potrebbero essere la causa di una risposta immunitaria e di un'infiammazione in grado di causare il mal di testa.

3) Alimenti confezionati

Ci si riferisce in questo caso a quegli alimenti confezionati ricchi di nitrati, conservanti, coloranti e dolcificanti artificiali. Si ritiene che simili sostanze possano essere in grado di incrementare il flusso sanguigno diretto al cervello e di provocare dolori alla testa a volte accompagnati da fastidi all'altezza del collo, del petto e dell'addome. Alcuni alimenti surgelati e formaggi industriali ricchi di conservanti possono dare luogo a sintomi del medesimo tipo. Il mal di testa provocato dagli additivi alimentari si presenta solitamente da entrambi i lati della testa. Tra gli alimenti sospettati vi sono zuppe confezionate, cioccolato e bevande contenenti caffeina.

LEGGI ANCHE: MAL DI TESTA, TUTTE LE FORME E I RIMEDI NATURALI PER SCONFIGGERLO

Marta Albè