Combatti la metereopatia a tavola!

immagineCon l'arrivo del freddo, il nostro corpo ne risente non solo a livello epidermico e termico ma anche psicologico.


Ma non preoccupatevi, se ci sono cibi che ci rilassano e favoriscono il sonno, ci sono anche alimenti capaci di farci tornare il sorriso nonostante gli sbalzi di temperatura – e soprattutto, come di questi tempi, nonostante i freddi improvvisi.


Lo studio SUN dell'Università di Navarra, confermato da una ricerca inglese di Cambridge, è arrivato proprio a queste conclusioni: "la dieta mediterranea è probabilmente il modello nutrizionale che più si presta al mantenimento di un buon tono dell'umore. Nell'ambito di questo modello dietetico, è poi importante consumare il pesce, preferendo le specie ricche di Omega 3, perché questi grassi a lunga catena hanno una documentata efficacia nel prevenire i disturbi da "cattivo umore" grazie alla loro azione sul cervello" spiega il dottor Andrea Poli, della Nutrition Foundation Italy.





Sono proprio gli omega3 che stimolano la serotonina, che, come tutti ormai sanno, è l'ormone che regola il buon umore. Gli Omega-3 a lunga catena tipici del pesce stesso agiscono direttamente sul cervello e per questo hanno un'efficacia comprovata contro il cattivo umore.


Oltre al pesce fresco anche la frutta secca, come i pistacchi e le mandorle, aiuta a combattere il malumore, anche se per motivi non ancora del tutto chiari: in ogni caso, sebbene abbia molte calorie, è ricca di sostanze nutritive e per il suo essere buona e gustosa è un valido aiuto per combattere la "depressione da mal tempo".


E che dire del cioccolato? Aumentando le endorfine rilasciate dal cervello, col suo potere eccitante è capace di farci sorridere anche nelle giornate più uggiose. Anche zuccheri e carboidrati contribuirebbero al buonumore, grazie alla loro azione di sintetizzazione di composti come la serotonina – infatti facilitano la penetrazione nel cervello delle sostanze che il cervello stesso utilizza per sintetizzare successivamente i suoi prodotti.


Gli alimenti più adatti a contrastare il mal da freddo sono proprio quelli ricchi di triptofano, il precursore della serotonina, tra cui proprio le mandorle, le noci, il cioccolato e l'orata, oltre che ai carboidrati integrali.


Certo è che la dieta da sola non fa tutto: "Il menu salva umore, da solo, non basta. È importante accompagnare questi consigli alimentari con uno stile di vita più dedicato alla cura di sé, ritagliando momenti per lo sport, per il tempo libero, per riposare il corpo e la mente".


LEGGI ANCORA SUI CIBI CONTRO IL MAL D'AUTUNNO

Valentina Nizardo