Latte ai bambini dopo lo sport: meglio di ogni altra bevanda

immagine

Se si pensa che gli integratori di sali minerali o gli sport drink non possano comunque sostituire la buona e vecchia sana acqua dopo aver fatto attività fisica, c'è qualcosa che, però, è ancora meglio: il latte!


Infatti, è proprio questo alimento, alla base dell'alimentazione dei neonati, che è un toccasana per i bambini dopo che hanno fatto sport, perché reidrata di più di qualsiasi altro liquido ingerito.


A dimostrarlo uno studio canadese della McMaster University condotto su 8 bimbi di 10 anni; dopo una sessione sportiva è stato misurato il loro grado d'idratazione a seguito dell'assunzione di acqua, reintegratori sportivi e latte appunto: il latte si è rivelato il migliore modo di riportare il giusto grado di proteine nel sangue. Questo è molto utile soprattutto prima di una seconda seduta di allenamento, come spiega Brian Timmons, direttore del Child Health and Exercise Program dell'università americana e a capo della ricerca. "I bambini, ma anche gli adulti, solitamente non bevono abbastanza per compensare la perdita di fluidi durante l'attività fisica e hanno spesso una sorta di svantaggio da deidratazione quando si accingono a una seconda sessione di allenamento. L'1%di idratazione in meno può tradursi in una riduzione del 15% della performance fisica".


Il latte quindi, oltre a garantire un tasso di benessere generale, apporta protidi che lo sforzo fisico riduce; la scarsa idratazione comporta inoltre prestazioni fisiche ridotte, battito cardiaco accelerato e temperatura corporea più alta, tutte cose che possono sfociare, soprattutto nelle stagioni calde, in colpi di calore.



Se quindi è basilare integrare l'organismo adulto dopo e prima dello sport, è ancora più importante per i bambini, il cui corpo necessita oltremodo di sostanze che lo aiutino a crescere in quella delicata fase che è lo sviluppo: il latte, ricco non solo di proteine ma anche di carboidrati, sodio, potassio, magnesio e calcio, può senz'altro essere un valido aiuto, oltre al fatto che, contenendo acqua, può tranquillamente supplire i liquidi persi sudando; il sodio invece aiuta proprio a trattenere i fluidi, e il potassio e il magnesio  a mantenere il giusto grado elettrolitico.


Il latte apporta tutto questo! E se proprio non si vuole rinunciare a una bibita dolciastra, si può sempre optare per una fai-da-te: un cucchiaio di succo di frutta diluito in acqua con un pizzico di sale, nettamente meno trattato delle bevande commerciali e sicuramente meno costosa.


Non tutti lo sanno e non tutti lo tengono presente, ma nelle due ore successive allo sforzo fisico, nella fase del recupero, i muscoli hanno bisogno di essere rimpinzati per poter tornare in forma.


Una ricerca sempre canadese dell'anno scorso aveva rivelato che il latte serve anche a bruciare i grassi e a rendere il corpo più tonico. Il professor Stu Phillips, sempre in collaborazione con la McMaster University, aveva scoperto che due bicchieri di latte dopo l'allenamento fanno sì che la massa muscolare aumenti e che quella grassa diminuisca. Phillips poté dichiarare a gran voce che "le cose semplici, come l'esercizio di sollevamento pesi e il consumo regolare di latte, lavorano per migliorare sostanzialmente la composizione corporea delle donne e la salute".


Per chi pratica sport è allora davvero importante avere una dieta ricca di calcio perché gli alimenti come latte e formaggi forniscono energie al corpo prima della pratica fisica e lo riforniscono, dopo, delle energie andate perse; inoltre per gli adolescenti è essenziale il consumo di alimenti ricchi di calcio – e il latte è uno di quelli che en contiene di più – perché non solo dà forza, ma provvede anche alla  mineralizzazione delle ossa, particolarmente a rischio proprio durante la crescita: diete strette che eliminano carboidrati ma anche latticini, possono portare alla demineralizzazione ossea, aumentando il pericolo di fratture.


Se dunque è sempre vero che nessun alimento è completo e che non ci si può certo nutrire di un solo cibo, è altrettanto vero che è importante privilegiare quelli con valori nutrizionali primari: il latte coi suoi derivati è una delle colonne portanti dell'alimentazione in generale, ma soprattutto per chi fa sport che necessita di cibo-carburante. Il latte per tanto è di basilare importanza in particolar modo per i giovani sportivi, che non solo hanno bisogno di sostanze che permettano loro di sostenere un'intensa attività fisica, ma che, allo stesso tempo, gli consentano di crescere al meglio. 

Valentina Nizardo


LEGGI TUTTO SUL LATTE