Salute: dieci prugne al giorno combattono l'osteoporosi

prugne combattono osteoporosi

Pensavamo che potessero essere utili solo per aumentare la regolarità intestinale, ma non è così. A quanto pare le prugne recano giovamento anche alle ossa delle donne in menopausa.

È quanto emerge da una ricerca della Florida State University (USA), diretta dal dottor Bahram Arjmandi e pubblicata sul “British Journal of Nutrition”.

Il gruppo di ricercatori ha sottoposto a osservazione un gruppo di volontarie in menopausa, che hanno consumato 100 gr di prugne al giorno. Il gruppo di controllo ha consumato, poi, la stessa quantità di mele. Alla fine della somministrazione, gli esami hanno evidenziato un miglioramento dello stato dello scheletro per le donne che aveva consumato le prugne.

Insomma, non solo tanto calcio e vitamina D, ora per proteggere e rafforzare le ossa contro il rischio osteoporosi basta mangiare circa 10 prugne secche al giorno. "Tutti i frutti e i vegetali hanno un effetto positivo sulla nutrizione, ma in termini di salute ossea e' questo frutto in particolare ad essere eccezionale", ha detto Arjmandi ricordando che il merito della prugna sarebbe così il limitare il tasso di riassorbimento dell'osso che, col passare degli anni, supera il tasso di crescita.

Redazione wellMe