Patate e banane e il cuore è salvo

immagine

Uno studio dell’Università di Napoli, presentato all’incontro American Heart Association, gli alimenti ricchi di potassio (in particolare patate e banane) sono degli ottimi protettori del cuore, perché avrebbero il merito di difenderlo da disturbi come ictus e malattie coronariche.

La ricerca ha studiato per 14 anni 280 mila casi di adulti seguiti dai 5 ai 12 anni, giungendo alla conclusione che il potassio fosse capace di ridurre del 19% il rischio di ictus e dell’8% l’insorgere di coronopatie.

Sarebbe bene, allora, piuttosto che dire “una mela al giorno…” modificare la massima nota a tutti con “una banana al giorno toglie il medico di torno”! Tra l’altro, le banane sono ricche di vitamine A, B, C, calcio, fosforo, ferro, zucchero e carboidrati, quindi con proprietà anche nutrienti e rimineralizzanti. Le patate hanno grandi quantità di magnesio e fosforo, quindi molto adatte all’alimentazione base gli sportivi. La loro proprietà antifermentativa le rende anche utili contro fenomeni di diarrea e colite (ovviamente con cottura al forno, o lesse).

Altri cibi ricchi di potassio e, di conseguenza, da preferire secondo gli studiosi per difendersi da rischi per il cuore sono: verdura, soia, albicocche, yogurt magro, fagioli, piselli, avocado. Gli strumenti per salvaguardare la nostra salute esistono in natura. Approfittiamone.

Chiara Casablanca