Chili di troppo? È colpa dell'insonnia

sovrappeso insonnia

Già, a quanto pare tra le cause del sovrappeso vi è anche l'insonnia. A rivelarlo sono stati due studi americani.

Il primo, pubblicato su Archives of Internal Medicine ha scoperto che le difese immunitarie si abbassano in maniera rilevante nei soggetti che dormono molto meno di otto ore a notte, la quantità di sonno consigliata. Per dimostrarlo, gli studiosi hanno sottoposto 153 persone ad un test volto a valutare la qualità del proprio sonno. Dopo cinque giorni, i soggetti intervistati sono stati sottopostio al contagio del virus influenzale.

Gli esiti sono stati differenti. Coloro che avevano dormito meno di sette ore per notte avevano il rischio tre volte maggiore di ammalarsi, rispetto a colore che invece avevano dormito per le fatidiche otto ore. A questo elemento negativo, si aggiungono anche altri fastidi, come la mancanza di concentrazione e di attenzione.

Il secondo studio, invece, condotto dai ricercatori della Columbia University e pubblicato sulla rivista medica Sleep, ha monitorato 1500 adolescenti scoprendo che dormire meno di cinque ore per notte causa di frequente l'accumulo di grasso addominale, particolarmente dannoso per la salute perché, in un primo momento porta ad un aumento del peso corporeo, e a lungo andare potrebbe anche sfociare nell'obesità.

Come sappiamo, dormire poco è causa di molti mali, ci rende meno attivi durante il giorno e in casi come quelli analizzati può anche debilitare il nostro organismo.

Ecco alcuni consigli su cosa fare per sconfiggere l'insonnia.

Francesca Mancuso