Ritornare in forma dopo le feste: iniziamo dalla colazione

immagine

Vi eravate ripromesse di non ingozzarvi di torroni, panettoni, pandori, spumante, frutta secca, lenticchie, zamponi e cotechini, ma i vostri buoni propositi sono andati a farsi benedire anche per quest’anno?

Non temete amiche, non siete sole! Tutte le golose d’Italia hanno purtroppo vissuto il dramma del “Ma chi se ne frega, ci penserò dopo le feste” , e ora si trovano davanti al “Adesso che sono finite le feste, devo proprio mettermi a dieta!”. Bene, amiche, se anche voi dovete iniziare una dieta, ricordatevi che quelle drastiche non servono a nulla e che la cosa migliore da fare è incominciare ad avere un regime calorico più controllato ed equilibrato, ogni giorno!

Non è facile ma l’unica dieta che ci può rendere più belle e più sane è quella del costante equilibrio! Ma tutto deve iniziare con ordine e per migliorare la nostra vita e la nostra dieta partiamo dalla colazione, perché avevano proprio ragione le nostre nonne: il buongiorno si vede dal mattino!

Volete tenere sotto controllo la linea? Allora sappiate che al mattino conviene ritagliare un po’ di tempo da dedicare alla colazione. Secondo un recente sondaggio, il 17% degli italiani è convinto che il primo pasto della giornata faccia ingrassare: niente di più falso! Al risveglio il nostro corpo ha bisogno di energia, idratazione e nutrimento. Grazie ad essa possiamo controllare meglio la fame oppure evitare di consumare snack durante l’arco della mattinata.

È molto importante la qualità degli alimenti che si assumono e bisogna saper scegliere i mix più leggeri. Per esempio i biscotti secchi e la frutta danno un apporto energetico ridotto rispetto ai frollini o ad una fetta di torta, il latte scremato o lo yogurt magro danno meno calorie con gli stessi principi nutritivi dell’alimento intero.

I carboidrati sono un’ottima fonte di energia: quindi vanno benissimo i prodotti da forno, da accompagnare a marmellata e succhi di frutta. Il 93% di chi fa colazione la consuma nella cucina di casa e sceglie prevalentemente una bevanda calda, un prodotto da forno e qualche volta un frutto. Da Nord a Sud i gusti sono simili: si mangiano biscotti, torte, brioche e marmellata. Il tipo di colazione migliore è per i nutrizionisti proprio quella all’ italiana, che grazie alle sue caratteristiche è in grado di apportare diversi benefici all’organismo, poiché aiuta a distribuire meglio l’energia durante la giornata. Inoltre, un’altro aspetto positivo è il controllo della fame, che può essere migliorato introducendo prodotti integrali e frutta. Quest’ultima se consumata correttamente fornisce il 20% del fabbisogno calorico giornaliero.

È importante riscoprire questa “cerimonia del risveglio” non solo per motivi nutrizionali ma anche perché rappresenta un momento per stare insieme a chi amiamo e nonostante i ritmi frenetici della società moderna può aiutarci a ritrovare un momento di condivisione, di calore familiare e di cura, non solo nei confronti di chi ci è vicino ma anche per noi stessi.

Insomma, care amiche, la dieta può essere qualcosa di diverso dal terribile momento di auto-punizione, che noi tutte immaginiamo. Può essere un modo per amare di più noi stesse e i nostri cari, anche attraverso il cibo.

Manuela Marino