La dieta della mozzarella: un pieno di calcio e proteine

dieta della mozzarella

A dieta con uno dei prodotti più squisiti della cucina mediterranea?

Ebbene sì, con la dieta della mozzarella si dimagrisce e si fa il pieno di calcio e proteine. Inoltre, è un cibo veloce venduto anche in molte forme e varietà (ciliegine, trecce, bocconcini ma anche in tantissime versioni light).

La dieta della mozzarella si fonda sul concetto che questo cibo è altamente proteico quindi in grado di fornire minerali, sodio, ferro e calcio. Ma non bisogna credere, per questo, che la mozzarella sia un cibo magro: è soltanto molto leggero perché contiene tanta acqua e quindi meno calorie ma in realtà mozzarella di bufala o fior di latte arrivano dal latte intero, quindi non certo da una base "magra".

Con la dieta della mozzarella, potreste perdere anche 3 o 4 chili al mese grazie alla modesta fornitura di 1300 calorie giornaliere. Ma vediamo uno schema di dieta della mozzarella:

Colazione: Yogurt magro, 3 biscotti secchi con un goccio di marmellata su ognuno di essi

Spuntino: Succo di frutta senza zucchero

Pranzo: Caprese con 70 g di mozzarella di bufala a fettina, insalatina di pomodori con olio extravergine d'oliva, 60 g di pane e una spremuta d'arancia.

Merenda: una pera

Cena: 80 g di bresaola con un goccio di olio extravergine, fettina di mozzarella fior di latte e spinaci lessati

O anche:

Colazione: tazza di latte parzialmente scremato, fettina di pane con tre cucchiai di miele

Spuntino: spremuta di arancia senza zucchero

Pranzo: un trancio di pizza margherita, macedonia con 500 g di frutta fresca e un goccio di succo di limone

Merenda: 200 g di kiwi

Cena: 160 g di bistecca di manzo cotta alla griglia, asparagi al vapore, 60 g di pane integrale e 200 g di melone.

Insomma, a piccole quantità potete mangiare diversi alimenti e togliervi anche qualche sfizio. "Incontrerete" la mozzarella a pranzo o a cena ma non vi asfissierà: una presenza discreta che apprezzerete e di cui non vi stancherete subito.

Sara Tagliente