Dieta Dukan: cos'è?

alt

Se anche voi siete alla ricerca di una dieta dell’ultimo minuto per arrivare in forma alla prova costume ormai vicinissima, vi sarete quasi sicuramente lasciate incuriosire dalla dieta Dukan.

Si tratta di una dieta ormai sulla bocca di molti, giunta alla ribalta perché seguita da Kate Middleton e dalle star di Hollywood. Ideata dal medico francese Pierre Dukan, la sua diffusione in Europa e negli stati Uniti è stata rapida.

I francesi sono noti per essere magri, nonostante la loro cucina sia molto ricca di cibi grassi. Sulla base di tale assenso Pierre Dukan ha formulato la propria dieta iperproteica e non ipocalorica, che promette di far perdere peso velocemente, senza il tipico effetto yo-yo.

La dieta Dukan sembra quindi promettere un rapido dimagrimento, non seguito da un altrettanto repentino recupero dei chili persi, come invece avverrebbe seguendo le classiche diete basate su uno scrupoloso conteggio delle calorie. Il vantaggio maggiore sarebbe quindi quello di riuscire a raggiungere e mantenere per sempre il proprio peso forma, senza dover rinunciare a cibi conditi e saporiti.

Ciò che non appare subito chiaro, se ci si approccia superficialmente alla dieta, è che un’alimentazione basata prevalentemente sulle proteine comporta uno scarso apporto non solo di carboidrati, ma soprattutto di frutta e verdura, che con il loro contenuto di vitamine e di sali minerali sono indispensabili per il buon funzionamento del nostro organismo.

La Dieta Dukan è basata sul principio per cui il dimagrimento sarà facilitato dal fatto che il nostro organismo dovrà consumare un gran numero di calorie per metabolizzare le proteine che assumeremo in grande quantità, soprattutto nella prima fase della dieta, che prevede un consumo senza limiti di pesce, carne, crostacei, latte e uova e può durare fino a dieci giorni. Nella fase successiva si aggiungeranno le proteine vegetali, con l’ammissione del consumo di legumi e verdure. Seguono poi due fasi di mantenimento, in cui prima si introduce la frutta, permessa soltanto due volte alla settimana, fino al ritorno alla propria dieta abituale, prevedendo però pasti di sole proteine un giorno alla settimana.

Numerosi nutrizionisti mettono in guardia da una dieta che promette un dimagrimento rapido ma i cui effetti collaterali non sono da sottovalutare. Alitosi, stipsi, secchezza delle fauci e stanchezza muscolare sono gli effetti indesiderati tipici di una dieta in cui l’apporto vegetale è scarso. Sulla base di ciò, la British Dietetic Association ha definito la Dukan come una delle 5 diete peggiori dell’anno.

Se volete dimagrire ricordatevi sempre di non improvvisare mai una dieta e di non basarvi soltanto su ciò che trovate su libri e varie pubblicazioni divulgative. Per non correre rischi è sempre consigliabile rivolgersi ad uno specialista.

Marta Albè