Ore 15:23, addio dieta!

immagine

Momento decisivo e spesso fatale per la nostra dieta, neanche arriviamo a metà pomeriggio che già siamo più inclini a concederci uno strappo alla regola!

Secondo la ricerca pubblicata dal Daily Express, il 16% delle persone sgarrerebbe durante la mattinata, il 22% resterebbe fedele allo spuntino di mezzanotte, mentre ben il 62% delle persone a dieta la interrompe a metà pomeriggio. La ricerca ha coinvolto 1500 persone che non sono riuscite a portare a termine la dieta e sono state sottoposte a una serie di domande che riguardavano la loro dieta fallita.

Più precisamente, il momento clou sarebbe tra le 15:00 e le 15:30. Il Dottor O'Byrne, nutrizionista e ricercatore, ricorda alle persone di controllare la quantità di zuccheri e l'assunzione di carboidrati. E anche di guardare l’orologio.

Analizzando i dati emersi dal questionario, è possibile dire che alle 15:23 si scatena nelle persone a dieta la voglia di sgranocchiare uno snack, sia dolce che salato, una voglia irrefrenabile, che diventa un’ossessione e che si traduce nella disfatta dei nostri buoni propositi. Ma quali potrebbero essere i fattori che influenzano questo fenomeno?

La noia o anche lo stress in ufficio, un calo di zuccheri o semplicemente la fame.

Tutte le scuse potrebbero essere buone per giustificare uno strappo, ma vale la pena? Tanti sacrifici buttati al vento per uno snack? Forse è meglio stringere i denti e aspettare che passi.

Silvia Bellucci