Sono arrivate le castagne!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Esorcizzate da quanti tentano di fare una dieta dimagrante, le castagne – come del resto altri frutti farinosi, come il dattero, oppure oleosi, come le noci o le mandorle – in realtà non vanno necessariamente eliminate dalla propria tavola. Basta semplicemente sostituirle a qualcos’altro.

A differenza della frutta fresca, le castagne sono povere di acqua e ricche di carboidrati. Ciò sta ad indicare che sono alimenti ad alto valore energetico. Se volete quindi gustare un po’ di caldarroste, evitate di mangiare il pane o la pasta e fatevi bastare un secondo e della verdura.

Le castagne, inoltre, contengono amido e fibre (consigliate, quindi a chi a problemi di stitichezza, ma attenzione! Siccome tendono a fermentare a livello intestinale, possono aggravare la situazione delle persone con problemi di meteorismo.), poche proteine e pochissimi lipidi. Chi è affetto da diabete deve consumarle con moderazione.

Ah, e udite udite, sembra che la castagna sia anche un afrodisiaco: già nel Medioevo si pensava che lasciar macerare le castagne nel vino moscato per qualche ora, lessarle nel vino stesso e aggiungere alla fine pistacchi, miele e un pezzetto di cannella, risvegliasse l’appetito sessuale.

Ecco tutte le proprietà delle castagne (il valore nutritivo è riferito a 100 grammi di parte edibile):

Parte edibile 85%

Acqua g 55,8

Proteine g 2,9

Lipidi g 1,7

Carboidrati g 36,7

Amido g 25,3

Zuccheri solubili g 8,9

Sodio mg 9

Potassio mg 395

Fibra totale g. 4,7

Energia kcal 165

Ferro mg 0,9

Calcio mg 30

Fosforo mg 81

Tiamina mg 0,08

Riboflavina mg 0,28

Niacina mg 1,11

(Fonte: Istituto Nazionale della Nutrizione)

E la ricetta di un secondo piatto al sapore di marroni.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.