Festival di Cannes: sotto il segno di Marilyn e Nanni Moretti

festival cannes

Apre i battenti oggi uno degli appuntamenti cinematografici più attesi e seguiti d'Europa. Si tratta del Festival di Cannes, che si svolgerà a partire da mercoledì 16 fino a domenica 27 maggio. Il Festival ha rinunciato alla propria classica apertura dell'8 maggio per lasciare spazio alle elezioni politiche francesi e per avere modo di aprirsi sotto le prospettive di una nuova era per il Paese, guidata da François Hollande.

Il Festival si apre sotto il segno di Marilyn Monroe, come annunciato attraverso i manifesti che da mesi pubblicizzano l'evento, che celebra in questa occasione i cinquant'anni dalla scomparsa di colei che da sempre è considerata la diva delle dive. La giuria del Festival, che avrà il compito di decretare il miglior film presentato presso la manifestazione, sarà guidata dal regista italiano Nanni Moretti, che aveva egli stesso avuto l'onore di ritirare il premio di cui ora decreterà l'assegnazione, grazie alla pellicola "La stanza del figlio", nel 2001. tra i membri della giuria vi saranno inoltre personaggi del calibro di Ewan McGregor, Jean-Paul Gautier e Diane Krueger.

La madrina del Festival sarà Berenice Bejo, protagonista del film muto di successo "The Artist", che avrà il compito di presenziare sia all'apertura che alla chiusura della manifestazione. Si conoscono già i titoli delle pellicole prescelte per dare inizio e per segnare la fine dell'appuntamento cinematografico. Si tratta di "Moonrise Kingdom", presentato dal regista Wes Anderson, e dell'opera postuma firmata dal regista francese Claude Miller ("Therese Desqueiroux"), da poco scomparso. Per quanto riguarda l'Italia, vi sarà un unico film in concorso "Reality", del regista Matteo Garrone, mentre la sezione "Fuoriconcorso" vedrà la presenza di Bernardo Bertolucci con "Io e te" e di Dario Argento con il suo "Dracula".

Marta Albè