The Hunger Games: il reality mortale sbarca in Italia

Fonte Foto: Samantics.net

È sbarcata nelle sale italiane "The Hunger Games", la pellicola diretta dal regista Gary Ross che lo scorso marzo ha ottenuto un enorme successo negli Stati Uniti, non mancando però di destare numerose polemiche, in particolare tra i genitori della fetta più giovane del pubblico accorso al cinema per prenderne visione. Morte e violenza la fanno infatti da padrone nel film, i cui protagonisti sono adolescenti o poco più.

La pellicola inscena un reality crudele che vede sfidarsi, fino all'ultimo sopravvissuto, dodici coppie di giovani rappresentanti provenienti dai distretti del territorio che in passato era appartenuto agli Stati Uniti, ora reso parte di uno scenario post-apocalittico. Le vicende narrate sulla pellicola sono tratte dai romanzi della trilogia cult firmata dall'ormai nota scrittrice Suzanne Collins, considerata la rivale più degna e temibile di Stephanie Meyer, ideatrice delle vicende appartenenti alla saga di "Twilight". "The Hunger Games" non è altro che il titolo di un violento reality televisivo a cui prendono parte ragazzi e ragazze provenienti da dodici porzioni della nazione, al fine di rivendicare alcuni avvenimenti rivoltosi avvenuti in passato.

Katniss Everden è il nome della protagonista delle vicende, interpretata dall'attrice Jennifer Lawrence, che si troverà ad affrontare scontri violenti con gli altri concorrenti del gioco cruento, facendo nel contempo i conti con la propria situazione emotiva e con i sentimenti amorosi rivolti verso due dei partecipanti. Per la propria interpretazione, l'attrice ha già ottenuto una candidatura all'edizione 2013 degli Oscar del cinema hollywoodiano. La pellicola ha finora incassato oltre 600 milioni di dollari in tutto il mondo e si prepara a confermare il proprio record anche nel nostro Paese, dove è stata distribuita da Warner Bross in oltre 500 sale a partire da martedì 1° maggio.

Marta Albè