Millennium: in arrivo una nuova Lisbeth, in versione USA

Fonte Foto: hs.fi

È pronta ad approdare nelle sale cinematografiche italiane la versione cinematografica statunitense dell'opera più celebre dello scrittore e giornalista svedese Steig Larsson. La pellicola è stata diretta dal regista David Fincher ed avrà come protagonisti Daniel Craig e Rooney Mara, nei panni di Lisbeth Salander.

La trilogia è stata pubblicata nel 2007, successivamente alla morte improvvisa dello scrittore, e si è immediatamente trasformata in un caso letterario internazionale. Si tratta di una delle opere postume più lette ed apprezzate al mondo nel corso degli ultimi decenni.

Riuscirà la pellicola americana a reggere il confronto con gli adattamenti cinematografici svedesi, ad opera di Niels Arden Oplev e Daniel Alfredson, che il pubblico ha già potuto ampiamente apprezzare sia al cinema che in televisione?

La Lisbeth della versione svedese sembra aderire infatti perfettamente alla versione romanzesca proposta da Larsson, che ha tratteggiato una ragazza dall'aspetto e dal carattere duro e forte, forgiato dalle sventure del suo passato, ma che non ha impedito ai lettori di essere conquistati da lei.

Pare invece che la Lisbeth americana sarà estremamente diversa, più docile e dall'aspetto più aggraziato e gradevole. Il dubbio è che l'immagine della nuova protagonista non potrà sostituire nel cuore degli ammiratori di Larsson quella già creata dall'immaginazione degli stessi lettori ed attraverso le pellicole svedesi.

Sembra però che i produttori del remake statunitense non abbiano fatto per nulla riferimento alla versione filmica svedese, ma abbiano attinto direttamente dall'opera narrativa dello scrittore. Sarà ora compito del pubblico giudicare quale delle due sia la trasposizione più efficace e meglio riuscita.

Marta Albè