"Venuto al mondo" regia di Castellitto con Penelope Cruz

Venuto al mondo

Dopo aver preso parte alle riprese dell'ultimo film diretto da Woody Allen, "Bop Decameron", Penelope Cruz è volata a Sarajevo in vista dei suoi prossimi impegni cinematografici.

L'attrice è infatti stata scelta da Sergio Castellitto per le riprese di "Venuto al mondo", trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di cui è autrice Margaret Mazzantini, moglie del regista.

Le copie del romanzo, vincitore del Premio Campiello nel 2009 e tradotto in ventidue lingue, sono andate praticamente a ruba in Bosnia, non appena è stato annunciato l'inizio delle riprese, che vede l'equipe del regista impegnata a girare gli esterni del film.

La storia è infatti ambientata in Bosnia, nel periodo del dopoguerra. Alle vicende legate all'amara quotidianità post-bellica, si intreccia la storia d'amore tra Diego e Gemma, i cui sentimenti, a detta di Castellitto, riescono a contagiare tutti gli altri personaggi coinvolti nelle vicende narrate.

La storia si staglia nitida, tra flashback temporali, sullo sfondo di una Sarajevo dilaniata dal conflitto e sul suo paesaggio drammatico, che nel romanzo sembra riflettere perfettamente i sentimenti dei protagonisti e che Castellitto sarà certamente in grado di rendere nella maniera migliore, così come aveva già mostrato di saper fare nel pluripremiato "Non ti muovere".

Marta Albè