Spike Lee sarà il regista del remake americano di "Old Boy"

alt

Tramite un comunicato ufficiale è stato annunciato proprio oggi che la regia del remake americano di “Old Boy” verrà affidata a Spike Lee.

La notizia non fa altro che confermare le voci che avevano cominciato a girare negli ultimi giorni tra gli addetti ai lavori del mondo del cinema.

La pellicola originale era stata realizzata nel 2003 ad opera del sudcoreano Park Chan-wook ed è successivamente diventata un cult dopo la partecipazione al Festival di Cannes del 2004.

Spike Lee si occuperà di realizzare una versione americana del film, partendo da un riadattamento della sceneggiatura dell’originale e non, come inizialmente si pensava, dal manga giapponese omonimo, primaria fonte di ispirazione per il regista sudcoreano.

Vedremo Spike Lee alle prese con una trama dark ed introspettiva. Al centro della sceneggiatura vi è un uomo che, dopo essere stato rapito in circostanze misteriose il giorno del compleanno della figlia ed aver subito quindici anni di reclusione e torture da parte dei suoi aguzzini, inizierà ad indagare sulla propria vicenda apparentemente inspiegabile, una volta riconquistata la libertà.

La data di inizio delle riprese non è ancora stata resa nota. Non possiamo dunque ancora rivelarvi quando sarà possibile seguire al cinema il nuovo film di uno dei registi statunitensi più iconici ed impegnati.

Marta Albè