Stare troppo tempo seduti accorcia la vita

immagine

Chi sta seduto per gran parte della giornata rischia di morire prima. A rivelarlo una ricerca dell'Università di Sidney, realizzata nell'ambito dello studio Australiàs 4 5 and Up Study e pubblicata su Archives of Internal Medicine.

Avete capito bene. Le persone che passano 11 ore al giorno su una poltrona hanno il 40% in più di probabilità di morire nei successivi tre anni, rispetto a quelle che stanno sedute meno di 4 ore. La percentuale scende al 15% se si usa la sedia tra le 8 e le 11 ore. Ma la cosa che maggiormente stupisce è che queste probabilità esistono indipendentemente da quanta attività fisica si faccia. Dunque, che sia un atleta o un pelandrone, meglio stare alla larga da qualsiasi tipo di seduta!

Per arrivare ad un simile risultato, i ricercatori australiani – coordinati dal professor Van Der Ploeg – hanno esaminato 222.000 persone con un'età media di 45 anni. L'obiettivo era rilevare l'associazione tra il tempo passato a sedere e il rischio di morte, senza però indagare sulle possibili relazioni di causa-effetto.

"Negli ultimi anni sono state raccolte molte prove sugli effetti nocivi di una seduta prolungata – spiega Van Der Ploeg – ma rispetto a questi studi il nostro si distingue per il grande numero di partecipanti e per il fatto che è il primo a considerare il tempo totale trascorso seduti". Finora infatti le ricerche nel settore avevano preso in considerazione soltanto le ore passate a guardare la televisione.

Fabrizio Giona