Le 9 cattive abitudini… che ci fanno bene!

donne single

Cattive abitudini? Facciamone tesoro, a volte e a piccole dosi non fanno male, anzi ci aiutano a rendere di più.

Non ci credete? Provate a capire se rientrate in una di queste e guardatene il lato positivo che per voi può significare serenità e un po' di indulgenza verso voi stesse (che non fa mai male).

1. Il caffè con il "rinforzo". Uno per svegliarsi va bene ma… gli altri tre? È facile fare abuso di caffè: incontri il collega, ti senti stanca a metà mattinata, sei nervosa. In effetti uno studio ha dimostrato che, nonostante la caffeina in dosi massicce non vada bene, il caffè regola l'umore e vi protegge dal rischio depressione. Infatti esso attiva la serotonina e la dopamina, responsabili dell'umore. Inoltre il caffè è una fonte di antiossidanti ed è un protettivo contro il cancro. Quindi, se ogni tanto strafate, non vi sentite troppo in colpa.

Leggi anche: CAFFÈ Sì O CAFFÈ NO?

2. Realismo, please. Tutti a dire: siate ottimisti, vivrete più a lungo e più felici. In realtà, uno studio dell'Università dell'Ohio dimostra che essere realisti e un po' disillusi, aiuta a gestire con più facilità lo stress e a valutare con obbiettività le situazioni. Piuttosto che negare la situazione, cercare soluzioni concrete. Ecco perché il realismo non è una cattiva abitudine e ogni tanto ci fa davvero bene.

3. Avete dimenticato le vitamine. Ecco, ogni tanto ci vuole. Iper-vitaminizzate vi sentite psicologicamente in dovere di concedervi qualche vizio. Così la merendina al cioccolato e non la mela, saltate la palestra ecc… Uno studio pubblicato sulla rivista Psychological Science dimostra che l'effetto "placebo" della vitamine fa sentire un po' onnipotenti. In realtà, è meglio una dieta sana che l'assunzione di integratori, ricordatelo!

4. Essere arrabbiati e dimostrarlo. La rabbia non deve essere per forza repressa. Magari ben incanalata, ben gestita ma non serve a nulla fare i finti placidi. Intanto cercate sempre di capire perché siete arrabbiati e qual è il gesto che ha innescato questo. Se potete parlarne con il diretto interessato con calma, meglio. Fatevi, inoltre, domande più generali: vi sentite bene in questo o quell'ambiente? Siete soddisfatti?

5. Bere birra. Se il vino rosso aiuta a proteggere da malattie cardiovascolari, sappiate che una birra piccola al giorno è un modo allegro (!) per prevenire l'osteoporosi e per fare un pieno di antiossidanti. Inoltre, la birra vi fornisce energia grazie alle sue 150 calorie di media. Non è una cattiva abitudine, soprattutto se non strafate!

6. Lo stress. Brutta abitudine? Se avete dei brevi periodi di stress, sappiate che sono i migliori per ottenere una promozione sul lavoro o per risolvere i problemi. Lo stress, infatti, attiva il cortisolo, l'ormone che programma la nostra velocità nella giornata e che ci permette di essere pronti e reattivi. Diversamente, lo stress per lunghi periodi, è davvero una cattiva abitudine: provoca danni all'umore e al sistema cardiovascolatorio.

7. Non fate l'allenamento due giorni di fila. Non è una cattiva abitudine saltare, perché ci avverte che abbiamo sbagliato qualcosa nei carichi di allenamento. Va bene la costanza ma bastano tre giorni alla settimana per tenerci in forma, non tutti uno di seguito all'altro.

8. Lasciar perdere e ridere a crepapelle. Prendere una pausa e fare qualcosa che ci fa ridere. La risata è un elisir di salute: si innescano sostanze chimiche sane, è un ottimo antidolorifico, fa abbassare la pressione sanguigna. In realtà, la risata deve essere "sociale" per liberare il meglio di sé: che sia il vostro bimbo o un amico poco importa. Vi farà stare meglio da tutti i punti di vista.

Leggi anche: ECCO PERCHÉ SORRIDERE CONVIENE

9. La pillola per dormire. Non è un'abitudine sana ma ogni tanto si può fare. Soprattutto se soffrite di allergia e magari avete delle congestioni nasali notturne. Se proprio non riuscite a dormire da giorni, fatevi prescrivere una pillola per il sonno da usare solo in casi straordinari (e, ripetiamo, solo se il medico la consiglia). Così non vi fa male e magari vi aiuta in un periodo di particolare stress.

Sara Tagliente