7 rimedi naturali contro la stitichezza

stitichezza

La stitichezza è una problema molto diffuso, soprattutto tra le donne. L'errore che spesso si fa è quello di utilizzare troppi lassativi, digestivi o supposte, rimedi che sul momento hanno l'effetto desiderato ma che, a lungo andare, possono bloccare in maniera preoccupante il nostro intestino. Ecco perché è bene lavorare soprattutto sull'alimentazione incrementando il consumo di acqua e di cibi ricchi di fibre ma anche fare una costante e moderata attività fisica. Vediamo allora 10 efficaci rimedi anti-stipsi...

Acqua

Spesso si sottovaluta quanto sia importante bere il giusto quantitativo di acqua per far funzionare bene l'intestino. A livello intestinale, infatti, l'acqua ha un ruolo fondamentale: quello di aumentare la massa e quindi facilitare l'espulsione delle sostanze inutilizzate dal corpo. Ricordate quindi di bere 1,5 o 2 litri di acqua al giorno, sia d'estate che di inverno. Indipendentemente dallo stimolo della sete: l'intestino ha bisogno di acqua tutto l'anno.

Semi di lino

I semi di lino sono tra i rimedi naturali più efficaci per risolvere il problema della stitichezza. Il sistema è questo: prendete una manciatina di semi di lino e lasciateli in ammollo per una notte intera coperti. Il giorno dopo noterete che l'acqua è diventata gelatinosa (i semi di lino infatti sono ricchi di mucillagini) a questo punto bevete il composto o, se preferite, filtrate prima i semini e poi bevete solo l'acqua residua. Una ulteriore alternativa è quella di mandare giù ogni mattina due cucchiai di semi di lino seguiti da due bicchieri d'acqua. Il meccanismo è sempre lo stesso: grazie all'acqua assorbita, i piccoli semini riusciranno a creare massa all'interno dell'intestino favorendo l'evacuazione.

Semi di psillio

Oltre ai semi di lino molto efficaci sono poi i semi di psillio che allo stesso modo (grazie all'azione delle mucillagini) sono in grado di aumentare il volume all'interno dell'intestino senza creare gonfiori o fermentazioni. Lo psillio ha poi effetto antinfiammatorio e protettivo delle mucose intestinali, è un ottimo rimedio quindi anche per chi soffre della sindrome del colon irritabile. La quantità consigliata generalmente è di 5 grammi da accompagnare con 150-200 ml d'acqua.

Prugne

Uno dei lassativi naturali più utilizzati e rinomati è la prugna, meglio se secca dato che in questo modo è facilmente reperibile in ogni periodo dell'anno e più rapida da consumare. È sufficiente mangiare ogni giorno una prugna la mattina e una la sera o in alternativa bere quotidianamente del succo di prugna.

Kiwi

Non sono in molti a sapere che i kiwi sono un ottimo rimedio naturale antistitichezza, l'ideale sarebbe mangiarne un paio a stomaco vuoto la mattina. Il Kiwi, tra l'altro, è una preziosa fonte di vitamina C e sono molte le persone che ottengono diversi benefici semplicemente integrando questo frutto nella propria dieta.

Frutta secca e olio di mandorle dolci

Mandorle, noci ma anche nocciole e pistacchi sono frutta secca ricca di fibre ed è per questo che dovrebbero essere inserite quotidianamente in una dieta equilibrata utile a prevenire la stitichezza. Un ottimo rimedio è poi quello di assumere un cucchiaino di olio di mandorle dolci (per uso alimentare) tutte le mattine a stomaco vuoto. Non aiuterà solo le funzioni intestinali ma è anche un ottimo integratore di calcio e altri minerali.

Attività fisica

Non smetteremo mai di sottolineare i numerosi benefici di una costante ma moderata attività fisica. Oltre a migliorare l'umore e in generale ottimizzare tutte le funzioni del corpo, un po' di sano sport aiuta anche a prevenire la stitichezza, dato che contribuisce a regolarizzare le attività dell'intestino.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

- PANCIA GONFIA: BEVETE DI PIÙ

- STITICHEZZA: ECCO COSA FARE PER COMBATTERLA

Pin It