Quando la lavastoviglie tenta di ucciderti: in essa si annidano funghi molto pericolosi

lavastoviglie funghi pericolosi

Nelle vostre case c’è un batterio che si annida dove non avreste mai pensato di poterlo trovare...

Questa volta, però, non stiamo parlando del tanto temuto batterio killer, ma di alcuni funghi molto pericolosi per la salute che prolificano alla grande in ambienti umidi e caldi. Partita la caccia al tesoro? Ecco un aiutino: se volete sterminarli dovreste cercare in un elettrodomestico dall'identità controversa... Pare che sterilizzi, ma non è proprio così che stanno le cose. Indovinato? Beh, è la lavastoviglie!

A svelare l’arcano è uno studio pubblicato su Fungal Biology dagli scienziati della British Mycological Society. Gli esperti avvisano sul pericolo che al suo interno si possa annidare un pericoloso fungo, dopo aver analizzato elettrodomestici e case in 101 città di Paesi diversi.

I dati svelano che ben il 62% delle lavastoviglie ospitava colonie di pericolosi funghi, soprattutto nella fascetta elastica dello sportello. E nel 56% dei casi si trattava di Exophiala dermatitidis e E. phaeomuriformis, noti anche con il nome popolare di lievito nero. Nel primo caso, in particolare, stiamo parlando di un agente patogeno che può causare malattie all’uomo, come infezioni o colonizzazione polmonare nei pazienti affetti da fibrosi cistica.

A onor del vero, gli scienziati hanno riscontrato la presenza del fungo patogeno anche in altri apparecchi che presentano le stesse condizioni ambientali della lavastoviglie, necessarie per lo sviluppo del fungo (calore e umidità), come lavatrici e macchine per il caffè. Ciò che suscita maggior perplessità è che il fungo sembra essersi ormai adattato in tutto il mondo a sopravvivere alle condizioni estreme che caratterizzano questi elettrodomestici, come alte temperature, forte concentrazione di sale, detergenti aggressivi, acqua acida e alcalina.

Il biologo Dottor Polona Zalar, della University of Ljubljana (Slovenia) non nasconde la sua preoccupazione a riguardo: “La scoperta della presenza generalmente diffusa di questi funghi nei comuni elettrodomestici presenti nelle nostre case rivela che questi organismi abbiano iniziato uno straordinario processo evolutivo che potrebbe costituire un serio rischio nel futuro”.

Insomma, altro che casa dolce casa…

Roberta Ragni

 

Pin It