Pulizia del viso: come struccarsi a tutte le età

immagine

Truccarsi è importante, ma struccarsi, forse, lo è ancora di più, specie per la salute della nostra pelle.

Ogni età ha la sue peculiarità e se si vuole rispettarle ci si deve attenere a delle precise indicazioni. Prima fra tutte quella di detergere e struccare il viso ogni sera, anche se si è stanche e provate dalla giornata trascorsa. Mai andare a dormire truccate, pena una scarsa ossigenazione della pelle.

Secondo una ricerca della British Skin Foundation, il 50% delle donne interpellate dimentica di struccarsi e ciò non permette alla pelle di respirare. Le conseguenze a breve termine sono: pelle opaca, priva di luminosità, e la comparsa di punti neri ed odiosi brufoli. A lungo termine i danni sono maggiori, perché la pelle è più esposta ai segni del tempo.

Proprio per questo, è importante struccarsi doviziosamente. Infatti, i residui di polveri di cipria, fondotinta e fard arrecano altrettanti danni alla pelle quanto il non struccarsi. Da sottolineare il fatto che spesso la detersione del collo è trascurata, perché poche donne sanno che è la zona più a rischio per quanto concerne rughe e segni del tempo.

A seconda dell'età anagrafica di una donna ci sono metodi e 'strumenti' indicati per detergere e struccarsi correttamente.

Le teenagers e le ventenni, ad esempio, hanno spesso la pelle grassa e sono più soggette a fenomeni dermatologici come l'acne. Dunque è consigliabile un detergente per pelli giovani e grasse oppure un tonico astringente per pelli miste.

Per le trentenni, invece, raccomandiamo un detergente che possa essere utilizzato indifferentemente sia di giorno che di sera, la formula cosiddetta "all in one", meglio se leggermente schiumoso, da poter utilizzare anche per gli occhi assieme ad un tonico specifico per il tipo di pelle che lo adotta.

Le quarantenni dovranno fare maggiormente attenzione e, quindi, adotteranno un latte o uno struccante in crema, maggiormente idratante, e un tonico privo di alcol. Inoltre, non dimenticheranno di struccare la zona sotto il mento e il collo in particolare.

Per le cinquantenni, che durante il giorno si presume utilizzino sieri e creme antirughe specifiche, la fase struccante dovrà essere ancora più meticolosa e specifica. Naturalmente, adopereranno un latte idratante al quale seguirà , dopo il risciacquo, il tonico appropriato al tipo di pelle. Da evitare, a meno che non siate delle adolescenti o andiate molto di fretta, le salviettine struccanti, perché spostano i residui di trucco da una parte all'altra del viso senza pulire a fondo.

Per struccarsi, in generale, occorrono dai 3 ai 15 minuti. Tutto dipende da quanto siamo pazienti e diligenti nel voler eseguire un'operazione facile che, se fatta nel giusto modo, apporta beneficio e aiuta a mantenere la nostra pelle e il nostro volto freschi e giovani più a lungo.

Come si dice? Prevenire è meglio che curare.

Mariagloria Fontana