Progressi nella tecnologia antirughe: ecco il siero artistry

immagine

Vi abbiamo parlato spesso delle odiate rughe, spiegandovi perché si formano o come prevenirle, e dandovi piccole e grandi dritte per nasconderle.

In questo quadro si inserisce Artistry Intensive Skincare, l'ultimo nato nella tecnologia cosmetica antietà, frutto di due anni di lavoro laggiù nel Michigan, nei laboratori dell'omonima Università, e lanciato dal marchio Amway.

Si tratta, in sostanza, di un siero rassodante antirughe che promette di rendere la vostra pelle più levigata (quindi, anche più giovane) già dopo le prime due settimane di paziente utilizzo notturno.



Il segreto è il Targeting Complex, una speciale tecnologia brevettata dai ricercatori statunitensi che si basa sugli estratti di tè verde, liquirizia, soia e mela, lenitive contro le irritazioni spesso provocate dal retinolo, altro ingrediente di base. Poi ci sono vitamina C e peptidi, che vanno a stimolare il collagene, e l'acido ialuronico, che restituisce tonicità alla pelle.

Il siero va usato così: applicando, a sere alterne, una goccia di prodotto sulla pelle pulita e asciutta, dopo il detergente e il tonico e prima della crema da notte abituale, evitando il contorno occhi. Dopo due settimane potrete aumentare la dose in base al grado di tolleranza della vostra pelle.

Se vi abbiamo incuriosito, e volete provare Artistry Intensive Skincare, potete trovarla contattando uno dei 30 mila rappresentanti Amway in Italia (cercate qui) e avrete una confezione da 30 ml al costo di 115 euro.

Marina Piconese