Come truccarsi per la spiaggia

trucco make up spiaggia

Come la pensate riguardo al trucco da spiaggia?

Siete tra le fanatiche del make up, che si truccherebbero anche per buttare la spazzatura, oppure d’estate vi spogliate di ogni maschera e vi concedete al mondo in versione totalmente nature? Fermo restando che la mezza misura è sempre vincente, vi diamo noi dei preziosi consigli per affrontare sole, bagno, sudate e tintarelle varie senza perdere fascino e senza rinunciare a nascondere i vostri difettucci davanti a un ipotetico baywatcher che potrebbe cambiarvi la vita.

Il primo consiglio parte dalle basi: preferite la crema colorata al fondotinta o al correttore, per evitare l’effetto “bambola di cera”. Ricordatevi, inoltre, che dove applicate il trucco non vi abbronzerete, quindi stendetelo uniforme sul viso, oppure non stendetelo affatto, perché l’abbronzatura a macchie è decisamente antiestetica!

Il secondo consiglio, quasi ovvio, è quello di scegliere cosmetici waterproof, in particolare matita e mascara, altrimenti, uscite dal vostro bagno, sembrerà che abbiate pianto lacrime amare, o che vi siate scontrate con l’interno di una seppia. Ma non esagerate con i waterproof, perché sono più aggressivi dei cosmetici classici, in quanto fatti con una resina particolare, che richiederà, anche, uno struccante specifico. Inoltre, se siete tra le irriducibili della matita che contorna l’occhio, sceglietela marrone invece che nera, e sfumatela già a casa; così, quando si scioglierà sulla spiaggia, la differenza sarà minima. Sulla palpelbra, invece, applicate un ombretto in polvere, preferibilmente opaco (niente luccichii alle dieci del mattino, please!), che sia color carne, giusto per uniformare il colore.

Il terzo e ultimo consiglio è per le labbra: evitiamo i rossetti rosso fuoco super brillanti, e se proprio non vi accontentate del classico, immancabile burrocacao, scegliete un gloss trasparente. Occhio, però: qualsiasi pelo nella zona del baffetto risalterà come non mai, quindi fate un salto dall’estetista, prima di muovervi!

E per avere qualche trucchetto furbetto sempre a portata di mano, leggete un po' qui!

Marina Piconese