7 regole per sconfiggere l'acne

regole sconfiggere acne

Avete brufoli sul viso e non siete più dei giovincelli? Niente paure, anche se l’acne è un malattia cutanea molto diffusa nella fascia di età 13-20 anni, non è raro trovare persone che, ad età più avanzate, soffrono di questo problema.

La zona più colpita è sicuramente il volto, ma spesso si estende anche alle spalle e al torace.
Nella maggior parte dei casi l’acne guarisce da solo con il tempo, ma è anche vero che se si interviene con l’aiuto di uno specialista si può risolvere il problema in tempi più rapidi e si può cercare di evitare il rischio che si creino delle antiestetiche cicatrici.

Ma ci sono delle regole che possono aiutare per sconfiggere il problema dell’acne? Ecco sette linee guida da seguire:

1. Evita il fai da te

Rivolgiti al medico di famiglia, al dermatologo o al farmacista e chiedi consigli su quali prodotti utilizzare per il tuo caso specifico. Non tutti siamo uguali e se si improvvisano cure fai da te si rischia di peggiorare la situazione

2. Non devi aver fretta

Per vedere i primi risultati delle cure farmacologiche o delle applicazioni esterne bisogna aspettare parecchie settimane. Non bisogna scoraggiarsi se non si vedono subito miglioramenti, il corpo si deve abituare piano piano e poi apporterà le modifiche alla tua pelle

3. Non toccare continuamente il viso

I brufoli e i punti neri non vanno strizzati. Tutte le attività di “stress” per la nostra pelle portano un peggioramento della situazione. Evita anche (per le ragazze) di portare frangette e si consiglia di non usare fasce, capelli e caschi. Truccarsi non è proibito ma bisogna utilizzare prodotti non grassi e non comedogeni

4. Importante è detergere

Bisogna lavare il volto almeno due volte al giorno con acqua tiepida e un detergente adatto per pelli con acne. E ricordatevi i nostri consigli su una buona pulizia del viso. Se i foruncoli sono anche sul corpo bisogna fare spesso la doccia con saponi antisettici

5. Attenzione al sole

Di solito si pensa che esporsi al sole sia un rimedio anti-acne. Ma questa credenza è sbagliata. Gli esperti infatti ci dicono che esiste un tipo di acne che si sviluppa proprio in estate. Una moderata esposizione al sole può essere utile a ridurre l’untuosità della pelle e dare alla pelle un colore più uniforme. Per quanto riguarda le lampade UVA i pareri sono molto discordanti…

6. Curate l’alimentazione evitando i luoghi comuni

Di solito si pensa che la cioccolata, i salumi e altri alimenti simili abbiano un peso enorme nella comparsa di brufoli e quindi si evita di mangiarne. Ma è falso. Sicuramente una corretta alimentazione in cui ci si limita nel consumare cibi ricchi di conservanti e grassi può servire a controllare il peso. Un aumento dei chili, infatti, potrebbe causare uno squilibrio ormonale che può provocare a sua volta l’acne

7. Reagisci e guarirai dall'acne

Spesso l’acne porta gravi disagi psicologici che tende a far chiudere in se stessi rifiutando il contatto con il mondo esterno. Bisogna reagire, affrontare la malattia seriamente e con la cura si avranno i risultati sperati fino al raggiungimento della guarigione completa.

Sembra facile no? Quindi non ci sono più scuse, inizia subito la tua battaglia contro l’acne!

Lazzaro Langellotti