"Faccia da computer": rughe e doppio mento

immagine

Chi di noi, oggi giorno, può dire di non usare il computer? Beh le risposte negative saranno veramente poche, anche perché, se state leggendo questo articolo sicuramente siete davanti al pc.

Però più ore si trascorrono utilizzando questo infernale ma geniale attrezzo e più correremo il rischio che ci venga la faccia da computer. A parte il nome molto buffo, è una vera e propria malattia che colpisce con una serie di difetti estetici determinati dall’eccesso di ore davanti allo schermo.
La nefasta notizia arriva attraverso le pagine del Daily Telegraph che ha intervistato un chirurgo estetico inglese, Michael Prager. A suo dire le conseguenze sono un aumento delle rughe e la comparsa del doppio mento. Di preciso le parti del corpo che sono maggiormente vittime delle troppe ore al computer sono il mento e le guance: il primo perché guardando lo schermo passiamo troppe ore con lo sguardo rivolto verso il basso e ciò provoca un accorciamento dei muscoli del collo e con il passare del tempo si crea il doppio mento; le guance perché andando su e giù con la testa per seguire la lettura sul monitor si rilassano i muscoli facciali con il risultato che poi le guance penderanno. Ma da buon professionista, il dottor Prager ci fornisce anche dei consigli da seguire utili per evitare questi problemi.
Prima di tutto non bisogna dire che tutte le rughe presenti sul nostro viso sono colpa del computer; sono tantissimi i fattori che ne provocano la nascita, per esempio il gesto di aggrottare la fronte o strizzare gli occhi. Per cercare di limitare il rischio della formazione del doppio mento, si può collocare uno specchio davanti al pc. Questa azione, che potrebbe sembrare un semplice esercizio di vanità, serve invece per correggere la posizione e non abbassare troppo il mento.
Altro consiglio è quello di prendere continue micro pause dal pc per rilassare anche i muscoli facciali distogliendoli dal torpore. In più di sera sono consigliabili degli esercizi di ginnastica facciale utili per tonificare i muscoli del viso.
Ma il chirurgo non può smentirsi e alla fine, con aria sorniona, ci dice che il rimedio infallibile è sicuramente il Botox.
Beh… certo, così diventeremo tutti mummificati nello stesso modo!

Lazzaro Langellotti