I Sali di Epson: quanto possono esserci utili

sleeping terapia


Detto anche 'sale inglese', questo minerale prende il nome dalla cittadina inglese in cui è stato scoperto, Epsom. Il suo nome scientifico è magnesio solfato eptaidrato ma in commercio lo troviamo come sale di Epsom: la varietà dei suoi usi lo rende un prodotto utilissimo da tenere in casa. Vediamo perché.

I Sali di Epsom sono dei potenti anti-stress, ottimi se si è avuta una giornata difficile: basta sciogliere due tazze nel bagno caldo e vedrete i vostri muscoli distendersi e il vostro senso di nervosismo andare via. Basta invece anche solo mezza tazza per il pediluvio, soprattutto se avete bisogno di far sgonfiare piedi e caviglie dopo una giornata di tacchi! L'utilizzo è valido anche per il gonfiore da distorsione o lussazione: in questo caso vi occorrono almeno due tazze colme di sale inglese.

Un altro utilizzo importante dei Sali di Epsom è contro le schegge. Prendete la parte interessata e bagnatela con acqua e sale: ammorbidirà il tratto e aiuterà la pelle a espellere il corpo estraneo.

Ma andiamo alla bellezza, uno degli usi più apprezzati dei Sali di Epsom. Infatti, soprattutto se avete una pelle mista, facile all'accumulo di impurità e sebo, questi Sali possono fare per voi. Per esempio, per avere un potente effetto purificante potete unire un cucchiaino di Sali al vostro normale detergente, alla sera. Poi potete fare un'utile maschera per pelli grasse: in una ciotola mescolate 1 cucchiaio di cognac, 1 uovo, ¼ di tazza di latte in polvere scremato, il succo di un limone e mezzo cucchiaino di Sali di Epsom. Stendetela sul viso e lasciate in posa 10 minuti. Avrete una pelle più luminosa e senza zone scure ed impure! I Sali di Epsom sono anche degli ottimi esfolianti: basta massaggiare una manciata di Sali sulla pelle bagnata insistendo sulle zone con punti neri e acne, lungo tutto il corpo. Dopo, con due tazze di Sali, fate un bagno rilassante.

Passiamo ai capelli. Se soffrite di eccesso di sebo, c'è una maschera da fare molto specifica: aggiungete 9 cucchiai di Sali di Epsom a ½ tazza di uno shampoo specifico per capelli grassi, magari comprato in farmacia. Applicate sui capelli asciutti, lasciate agire per qualche minuto e dopo risciacquate con acqua fredda. Versate poi sui capelli un cucchiaino del succo di limone, lasciate agire per cinque minuti e poi risciacquate definitivamente.

Con una tazza di Sali di Epsom assieme a del succo di limone e 3 litri d'acqua, otterrete un ottimo composto per togliere ogni residuo di lacca dai capelli. E se mischiate una bella quantità di Sali di Epsom al balsamo e lasciate agire per venti minuti avrete subito una chioma bella voluminosa!

Sara Tagliente

Leggi anche:

- Caduta dei capelli: 12 rimedi naturali

- Il massaggio Hawaiano Lomi Lomi

Pin It