Prepariamo la pelle all'inverno!

Prepariamo la pelle all'inverno!

Dopo avervi spiegato come prolungare l'abbronzatura, per quanto abbiate potuto seguire fedelmente i nostri consigli siamo sicuri che ormai, seppur a malincuore, avete dovuto dire "ciao" alla vostra melanina.

Siamo in pieno ottobre, ed è arrivato il momento di prenderne atto: il freddo è tornato, e le ultime cellule di pelle scura ci hanno abbandonato. Al suo posto, uno strato candido, liscio e tenero sgomitando è risalito in superficie sulle nostre braccia, sulle gambe, sul viso e sulle mani. Non ci resta che proteggerlo dal freddo, dal vento e dalle mille intemperie che dobbiamo ancora affrontare! Ecco come fare.

Accantonate le creme solari, gli abbronzanti, i doposole e tutto il parterre dei prodotti estivi, è il momento di scegliere prodotti per la cura personale che siano consoni alla temperatura esterna: parola d'ordine, scrub, possibilmente dalle proprietà idratanti, che combatta la secchezza inevitabilmente causata dal freddo. Cominciate facendolo una volta a settimana, soprattutto nei punti più delicati del corpo, i più pallidi e teneri angolini di pelle che riusciate a vedere.

Il secondo passo è il bagnoschiuma: sceglietelo addolcente e nutriente, per esempio quello al latte di mandorla o al burro di karitè. Parallelamente vi occorrerà la crema giusta, da applicare dopo la doccia calda e prima degli strati su strati di lana con cui pian piano vi coprirete. La pelle resterà sempre liscia! Puntate sulle creme a base di glicerina: nutrono, idratano e proteggono dagli effetti del freddo, che non potrà penetrare nella pelle, seccandola.

Una volta ogni tanto, poi, invece della doccia concedetevi un bel bagno rilassante: farete traspirare il corpo a contatto con l'acqua bollente, magari unita a dei sali da bagno che favoriranno l'osmosi, e quindi la depurazione. Potete aiutarvi anche massaggiando con la spugna esfoliante, mentre siete a mollo, specie sui punti meno morbidi e più ruvidi (talloni, ginocchia, gomiti etc).

Per quanto riguarda il lavaggio del viso al mattino, scegliete un detergente senza risciacquo: eviterete di far condensare l'umidità sul viso raffreddandolo e seccandolo. L'acqua, inoltre, contiene sempre del calcare, che tende a depositarsi sulla pelle e, in inverno, a seccarla ancora di più.

Passiamo, poi, al punto dolente: la depilazione. Se siete tra quelle che vi ricorrono solo d'estate, e d'inverno si sentono più al caldo facendosi crescere uno strato di pelliccia, buon per voi! Se invece ci tenete a sentirvi sempre lisce e pronte alla carezza, fate attenzione al livello di idratazione della pelle: se è screpolata non vi lanciate sul rasoio, please! Prediligete la cara ceretta, e subito dopo passateci dell'olio idratante.

E per finire, qualche consiglio furbetto: bevete, bevete, bevete, tanta acqua e poco caffè (che disidrata la pelle, lo sapevate?), fumate poco (inutile ripeterlo!), mangiate frutta e verdura (i famosi antiossidanti), dormite almeno sette ore a notte e non trascurate l'esercizio fisico, che stimola l'afflusso di sangue in superficie e rende l'epidermide decisamente più luminosa.

Marina Piconese