Cellulite: tutti i rimedi naturali per combatterla

alt

La cellulite è un disturbo che accomuna praticamente tutte le donne, esclusa una piccola percentuale che fortunatamente non ne soffre.

La cellulite è causata da un problema di degenerazione della microcircolazione all’interno del tessuto adiposo posto al di sotto del derma con conseguenti alterazioni delle funzioni metaboliche che si svolgono normalmente in esso. Le cellule adipose tendono così ad accumularsi sotto la pelle, creando sulla sua superficie il caratteristico antiestetico effetto a buccia d’arancia.

Quali sono i rimedi per contrastarla? Si va dai rimedi naturali, da una ginnastica specifica al seguire un’alimentazione corretta e mirata, fino a metodi più invasivi. Vediamoli tutti.

Curare l’alimentazione

Dimagrire potrebbe non portare ad una completa eliminazione della cellulite, ma favorirebbe comunque l’eliminazione di una parte degli accumuli adiposi riducendo la loro pressione verso l’epidermide. Per stimolare l’organismo a bruciare i grassi, è necessario seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura per fornire al corpo le vitamine e i minerali necessari. Per migliorare l’aspetto della pelle scegliete alimenti ricchi di vitamina A e C. In estate approfittate quindi dell’abbondanza di frutta di stagione, come pesche, susine e albicocche. Lo stesso effetto lo otterrete consumando cibi ricchi di acidi grassi essenziali omega-3. Pesce, noci e semi di lino non devono mai mancare sulle vostre tavole. Bevete inoltre molta acqua per combattere la ritenzione idrica.

Scegliere l’allenamento giusto

Per perdere peso, bruciare calorie e combattere l’adipe, non limitatevi alla dieta. Un dimagrimento non accompagnato da attività sportiva potrebbe causare una perdita di tono dei tessuti, amplificando gli in estetismi della cellulite. Il nostro consiglio è di scegliere sport di resistenza come il nuoto e la corsa, che contribuiscono a migliorare l’attività cardiaca favorendo la circolazione e migliorando l’apporto d’ossigeno nelle zone periferiche dell’organismo. L’allenamento cardio è invece particolarmente consigliato per contrastare gli accumuli adiposi. Si tratta di un tipo di attività in cui l’organismo “spezza” prima di tutto i grassi per carburare energia.

Creme e massaggi

Esistono in commercio decine di prodotti che promettono la scomparsa della cellulite. La maggior parte di essi in realtà sortisce soltanto un effetto estetico, mentre sono pochi i prodotti con un reale effetto curativo, quindi informatevi bene prima dell’acquisto. Ciò che in ogni caso può aumentare la loro efficacia è il massaggio. Un massaggio eseguito correttamente, con movimenti rotatori dal basso verso l’alto, stimola la circolazione e il drenaggio di liquidi in eccesso che tendono a ristagnare nei punti interessati da cellulite.

Mesoterapia

Si tratta di un metodo che consiste nell’iniezione all’interno del derma di sostanze medicinali e naturali in grado di favorire lo scioglimento dei grassi accumulati a causa di una dieta scorretta e di un’attività fisica insufficiente. Il trattamento permetterà alle cellule adipose di ridursi di volume e porterà ad un miglioramento dell’aspetto della pelle a buccia d’arancia. A seconda della gravità del problema, il numero di sedute può variare e potrebbe essere necessario ripetere il trattamento più volte nel corso del tempo.

Ultrasuoni, laser e radiofrequenze

Sono trattamenti spesso combinati tra loro, che promettono di risolvere in pochi mesi il problema della cellulite grazie ad una riduzione degli in estetismi cutanei, un miglioramento della circolazione sanguigna nelle zone interessate ed una diminuzione delle cellule adipose. In particolare le radiofrequenze sarebbero in grado di agire sia su accumuli di grasso localizzati sia contro il rilassamento cutaneo circostante, al fine di donare nuovamente al corpo una figura armoniosa. Si tratta purtroppo di trattamenti spesso costosi e i cui effetti miracolosi non durano in eterno. Andranno quindi ripetuti periodicamente.

Liposuzione

È sicuramente l’intervento più estremo che si possa scegliere per combattere la cellulite. Si tratta infatti di una vera e propria operazione chirurgica durante la quale gli accumuli di tessuto adiposo vengono aspirati tramite l’inserimento di cannule attraverso piccolissimi tagli praticati sulla superficie cutanea. La liposuzione può comportare dei rischi, come nel caso di ogni operazione ed è generalmente controindicata in pazienti fumatori,in soprappeso o che assumano farmaci particolari. Inoltre, nonostante l’eliminazione degli accumuli adiposi ed un rimodellamento della figura, la liposuzione non assicura la scomparsa degli inestetismi cutanei tipici della cellulite. Si tratta di un intervento invasivo e non sempre risolutivo, da non affrontare alla leggera! Cercate piuttosto di prevenire la comparsa e l’aggravarsi della cellulite con una dieta sana e con un’attività sportiva mirata!

Marta Albè