Come scegliere (e come usare) la crema anti cellulite giusta per te

creme anti cellulite

Chi non ha mai sognato un corpo perfetto, senza tracce di cellulite? E chi non ha mai sperato nell'effetto miracoloso di creme, lozioni e gel?

Ma, care amiche, bisogna essere realiste! Queste creme certo non ci possono far perdere peso anche se sicuramente possono rendere la pelle più liscia e soda, attenuando gli inestetismi della cellulite. Oggi sul mercato esistono diversi prodotti per combatterla, tuttavia, tra i vari trattamenti, la crema anti cellulite offre una delle soluzioni più accessibili.

Ovviamente, il loro effetto sarà apprezzabile solo se riusciremo anche a migliorare il nostro stile di vita e la nostra alimentazione. Ricordate, infatti, che per combattere la cellulite è importante bere almeno 1,5 litri d'acqua al giorno, non esagerare con il sale e smettere di fumare.

Guardando più da vicino l’odiata cellulite, altro non è che un accumulo di grasso, di fluido e di tossine intrappolate in una rete di collagene e di fibre di elastina che si trovano sotto la pelle. Generalmente si forma quando i vasi sanguigni sono danneggiati.

Le zone più colpite sono i fianchi, le cosce, la pancia e i glutei. L'eccedenza di grassi dà alla pelle un aspetto irregolare: la cellulite. Le creme anti-cellulite contengono delle molecole che agiscono sulle cellule adipose favorendo l'eliminazione dei grassi in eccesso, levigando la pelle.

I professionisti affermano che i due ingredienti più efficaci sono la caffeina e il retinolo, che aiuterebbero ad alleviare la comparsa di cellulite e a rassodare lo strato esterno della pelle. Per rendere la pelle più liscia, diminuire la comparsa di smagliature è utile il collagene, mentre il ginkgo, il tè verde, la soia e l’ippocastano aiutano a tonificare la pelle.

Gel, creme anticellulite o snellenti, concentrati rassodanti producono diversi effetti. È importante scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze ed applicarlo nella maniera più adeguata per ottenere dei risultati soddisfacenti. La crema anticellulite si applica sempre con un massaggio dolce e regolare per attivare la microcircolazione, decongestionare i tessuti e ristabilire il flusso linfatico. Inoltre, il massaggio aumenta la temperatura cutanea, migliorando l’assorbimento dei principi attivi.

Ecco una veloce carrellata su come applicare le creme per riattivare la circolazione:

  • Pancia: massaggiare con gesti circolari in senso orario, facendo penetrare la crema
  • Gambe: risalire dalle caviglie alle cosce, effettuando piccoli semi-cerchi
  • Fianchi e glutei: posizionare le mani sui fianchi e fare dei grandi movimenti circolari risalendo verso il punto vita
  • Braccia: massaggiare risalendo dal gomito verso le spalle e insistendo sulla parte interna delle braccia

Per ottenere un risultato soddisfacente bisogna essere costanti e perseveranti: il trattamento deve durare almeno due o tre mesi, con almeno due applicazioni al giorno.

Se si ha poco tempo è meglio scegliere patch e vaporizzatori. Le creme patch lasciano un film invisibile sulla pelle, attivo tutta la giornata. Alcune di queste creme bloccano gli enzimi responsabili della formazione dei lipidi. Altre rallentano il processo di assorbimento dei grassi.

I vaporizzatori sono il prodotto ideale per chi è sempre di fretta poiché è velocemente applicabile. Dopo la doccia, basta qualche spruzzo e un breve massaggio, e l'azione dei principi attivi dura fino alla prossima doccia.

Ma come scegliere quella veramente adatta alle proprie esigenze?

In primis attenzione alle allergie. Ogni cosmetico di buona qualità dovrebbe essere sufficientemente sicuro, ma non esiste prodotto che possa escludere del tutto il pericolo di allergie.

Poi sperimentate il prodotto più efficace sulla vostra pelle… Spesso un costo elevato non è garanzia di ottimi risultati. Iniziate i vostri test da quelle più economiche e, se necessario, verificate anche il risultato di quelle più costose. Insomma… “provare per credere”

Manuela Marino

 

Pin It