Depilazione: come fare a casa la ceretta orientale

immagine

Se avete provato veramente di tutto per la depilazione, dal rasoio alle cerette, passando per le creme depilatorie e non siete soddisfatte del risultato, non disperate: dai paesi arabi arriva la cera orientale.

Con questa tecnica si utilizza un composto zuccherato, una specie di caramello, e il risultato è garantito per almeno tre settimane, con il vantaggio di poter essere utilizzata su tutte le parti del corpo.

Questa tecnica è consigliata anche per le donne che soffrono di fragilità capillare, poiché la temperatura non è troppo elevata e per l’effetto massaggio che si ottiene quando si spalma “la palla” di zucchero.

Se volete sperimentarla, potete anche prepararla in casa: basterà far bollire per alcuni minuti due manciate di zucchero e mezzo bicchiere d'acqua. Quando il caramello acquista un colore dorato, aggiungete alcune gocce di limone e due cucchiai di miele (le puriste, non aggiungono il miele e ottengono il composto solo con lo zucchero e il limone). Mescolate bene e immergete il composto nell'acqua fredda. Una volta intiepidito lavoratelo fino a ottenere una palla.
Potrete quindi stendere la cera sulle gambe, dalle caviglie alle ginocchia. Sarà necessario strappare l’impasto con un gesto preciso e ricominciare l'operazione molto rapidamente, lungo la zona da depilare. A questo punto potrete risciacquare e ammirare il risultato.

La difficoltà più rilevante di questa tecnica è riuscire ad ottenere una giusta consistenza, che dipende da come sono stati scaldati gli ingredienti (è preferibile riscaldare il tutto a fuoco basso). Se, dopo un paio di tentativi, non riuscite a ottenere il risultato sperato, ricordate che in commercio esistono dei barattoli di cera orientale già pronta da scaldare.

Seppur efficace, anche la cera orientale è una tecnica assai dolorosa. Inoltre, c’è da ricordare che la cera fatta in casa aderisce meno bene ai peli rispetto alla cera calda. Quindi per un risultato ottimale è consigliabile aspettare che i peli siano lunghi almeno 5 mm.

Insomma, non resta che munirsi di zucchero per essere perfettamente lisce quest’estate.

Manuela Marino