Cancro: le donne non sono attente alla prevenzione

cancro prevenzione

La prevenzione può fare la differenza, soprattutto nel caso di una malattia grave come il cancro. Molte donne però non se ne preoccupano e non adottano gli stili di vita consigliati dagli esperti per mantenere a lungo la propria salute ed evitare di esporsi al rischio di cancro. La prevenzione è la prima cura, meglio dunque non essere negligenti.

L'American Cancer Society si occupa di offrire alle donne delle precise linee guida per la prevenzione nel cancro, ma sarebbero davvero in poche a seguirle. Ad indagare per comprendere il fenomeno sono stati gli esperti del MD Anderson Cancer Center di Houston, negli Stati Uniti.

Gli scienziati hanno così scoperto che molte donne non seguono gli stili di vita raccomandati al fine di ridurre il rischio di cancro. Gli esperti, attraverso l'indagine, hanno voluto valutare l'atteggiamento delle donne nei confronti di dieta ed attività fisica come strumenti per la prevenzione del cancro.

I risultati? Meno del 10% delle donne interpellate seguivano una dieta sana, basata sulle linee guida dell'American Cancer Society, che raccomanda l'assunzione di alimenti vegetali attraverso 2 porzioni di frutta e 3 porzioni di verdura al giorno. Meno del 40% delle partecipanti hanno dichiarato di aver svolto attività fisica regolare.

Le raccomandazioni della American Cancer Society prevedono lo svolgimento di un minimo di 30 minuti di attività fisica al giorno per cinque giorni alla settimana. In conclusione, i risultati mostrano che più della metà delle donne intervistate non si sono impegnate a rispettare le raccomandazioni minime suggerite dagli esperti per la prevenzione del cancro. Eppure basterebbe davvero poco per proteggersi da una malattia tanto grave. Frutta, verdura e attività fisica: prendiamoci cura di noi!

Marta Albè

Leggi anche: 10 spezie per la prevenzione di cancro, diabete, e non solo