wellMe.it

Switch to desktop

Tempeh: come fare la carne di soia a casa

Piu' informazioni su: carne di soia ricetta tempeh

Uno degli alimenti di soia più diffusi è il tempeh, che è definito comunemente carne di soia (ma attenzione non ha nulla a che fare con la carne). Molto usato nelle diete vegetariane e vegane, il tempeh è un alimento ricavato dai fagioli di soia gialla, presenti soprattutto nel sud-est asiatico.

I fagioli di soia sono ricchi di qualità nutrizionali, contengono vitamine, fibre alimentari e proteine (il contenuto di proteine è pari a quello presente nella carne di vitello) e per conservarle tutte senza perderle nei processi di preparazione e cottura, il tempeh si ottiene attraverso un processo di fermentazione.

Ecco come farlo a casa

Ingredienti

Fagioli di soia
Fungo fermentante (lo Rhizopus oligosporus)
Composto a base di aceto

Procedimento

Lasciate ammorbidire in acqua i fagioli di soia, poi dopo averli scolati bisogna triturarli e cuocerli per breve tempo. In seguito aggiungete il fungo fermentante e un composto a base di aceto. Successivamente il preparato deve essere disteso e lasciato fermentare per 24 ore ad una temperatura di circa 30 gradi.

Se tutta la procedura è riuscita al meglio, il tempeh si presenta come un panetto solido. E' possibile che, come conseguenza del processo di fermentazione, si percepisca un odore di ammoniaca. Se è troppo forte, si sconsiglia di mangiarlo.

Il tempeh si presta a numerosi usi culinari, infatti può essere mangiato da solo, oppure può essere cucinato al vapore o fritto, può essere usato per accompagnare salse, pasta, riso o addirittura come "companatico" per dei panini grazie al suo sapore intenso e caratteristico che assomiglia ad un mix di funghi e noci.

© Copyright 2009-2013 - wellMe.it è supplemento di GreenMe.it è Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001

Top Desktop version