wellMe.it

Switch to desktop

Popcorn: sono pepite d'oro di antiossidanti. Ma conta il metodo di cottura

Piu' informazioni su: pop-corn antiossidanti

Spesso demonizzati da nutrizionisti e salutisti, in realtà avrebbero delle caratteristiche naturali inimmaginabili: sono i popcorn, che conterrebbero naturalmente sostanze dal prezioso potere antiossidante, addirittura maggiori di quelli presenti in frutta e verdura.

Lo sostengono i ricercatori dell'Università di Scranton, in Pennsylvania, che, dopo aver calcolato la quantità di polifenoli totali presenti in questo gustoso snack di cui non si riesce a fare a meno al cinema, sono giunti ad una conclusione che mina alle basi le certezze su questo cibo.

Presentato al 243° Meeting dell'American Chemical Society (Acs), in corso fino al 29 Marzo a San Diego, lo studio condotto da Joe Vinson, autore di numerose ricerche sulle sostanze benefiche contenute in cioccolato e noci, sostiene che i polifenoli presenti nei popcorn siano addirittura il doppio di quelli di frutta e verdura: una porzione di popcorn conterrebbe fino a 300 mg di antiossidanti, quasi il doppio dei 160 mg presenti in una porzione dei frutti. Questo perché le sostanze dal potere antiossidante risulterebbero molto concentrate, essendo diluite mediamente solo nel 4% di acqua, a differenza di frutta e verdura in cui sono diluite in una proporzione di acqua pari circa al 90%.

Vinson chiarisce subito che all'interno di una dieta sana ed equilibrata i popcorn non possono in alcun modo sostituire frutta e verdura, poiché questi alimenti contengono vitamine e altri nutrienti essenziali assenti nel granoturco soffiato. Eppure i popcorn "meritano più rispetto. Sono vere e proprie pepite d'oro nutrizionali", dice il ricercatore. Potrebbero, ad esempio, essere rivalutati come il cibo perfetto per una sana merenda, visto che sono l'unico cereale al 100% allo stato naturale, mentre "tutti gli altri cereali vengono elaborati e diluiti". Così, una porzione di popcorn potrebbe fornire oltre il 70% della dose di cereali giornaliera consigliata al cittadino medio americano e il 13% degli antiossidanti naturali indicati, con circa 255 mg di polifenoli dalla frutta e 218 mg di polifenoli dalla verdura in totale.

Ma attenzione: a livello di salute, sono le modalità di preparazione a fare la differenza. Se cotti con l'aria calda, i popcorn hanno un apporto calorico contenuto, ma se cucinati nel forno a microonde o nell'olio il quantitativo calorico raddoppia. E allora, via libera a questo snack, ma con moderazione e purché cotto nel giusto modo.

Roberta Ragni

© Copyright 2009-2013 - wellMe.it è supplemento di GreenMe.it è Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001

Top Desktop version